Dimagrire a yo yo

18 gennaio 2011 
<p>Dimagrire a yo yo</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Alzino la mano quante di voi hanno dovuto fare i conti con il maledetto "effetto yo-yo" durante una dieta: ovvero, perdere peso e recuperarlo, in un saliscendi continuo che serve solo a far cadere la nostra autostima sotto i tacchi, insieme con la forza di volontà che ci aveva aiutato a buttar giù i chili di troppo. Ma la colpa dell'odiato fenomeno non sarebbe da ascrivere alla nostra scarsa capacità di resistere alle tentazioni, bensì agli ormoni.

Due in particolare, legati all'appetito: leptina e grelina, i cui livelli nell'organismo determinerebbero se dobbiamo restare magri o tornare a prendere i chili persi o magari pure qualcuno in più. Stando, infatti, ad uno studio condotto dall'University Hospital Complex di Santiago del Cile e pubblicato sulla rivista Journal of Clinical Endocrinology and Metabolism, chi ha più peptina che grelina sarebbe destinato a riprendere il peso faticosamente perduto.

Per arrivare a tale conclusione, la dottoressa Ana Belen Crujeiras ha analizzato 104 persone di entrambi i sessi, tutte con problemi di sovrappeso, sottoponendole a una dieta dimagrante per 8 settimane: si è così visto come coloro che avevano ripreso oltre il 10 per cento del peso precedentemente perso presentavano un aumento nei livelli di leptina e un abbassamento in quelli di grelina. «Il modo in cui un paziente risponde alla dieta sembra essere predeterminato dalle sue caratteristiche - ha spiegato la ricercatrice -. Ecco perché alcune persone obese o in sovrappeso che riprendono più peso dopo una dieta potrebbero anche essere identificate prima di iniziare il trattamento, semplicemente guardando i livelli plasmatici di questi ormoni».

A detta della dottoressa Crujeiras, lo studio potrebbe permettere di sviluppare programmi di dimagrimento personalizzati, per evitare così di cadere vittima dell'effetto yo-yo.

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).