Straccio e calorie

25 gennaio 2011 
<p>Straccio e calorie</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Volete perdere peso? Dimenticate la palestra e datevi alle pulizie domestiche: in questo modo, bruciate più calorie, risparmiate i soldi dell'iscrizione e tenete pure pulito il pavimento di casa. A dirlo, una ricerca commissionata dalla Vileda, che, su suggerimento di alcuni clienti, ha calcolato le calorie bruciate in un'ora "di scopa, straccio e secchio", scoprendo che sono ben 238, pari ad una barretta di cioccolato o a due bicchieri piccoli di vino.

Per ottenere lo stesso risultato con macchine ed attrezzi bisognerebbe, invece, sudare 60 minuti sulla cyclette o passarne 70 a sollevare pesi. Altre alternative "sportive" includono un'ora di ballo o mezz'ora di calcio. Vero, passare lo straccio sul pavimento non è affatto un'attività elettrizzante e ha un appeal decisamente limitato rispetto alle altre opportunità di movimento descritte, ma almeno potete farlo in tutta tranquillità a casa vostra, senza dovervi preoccupare di avere il look giusto o di dover misurare il vostro grado di competitività con gli altri.

E a meno che voi non viviate in una mega-villa (ma in quel caso è probabile che avreste anche del personale di servizio alle vostre dipendenze), l'idea di dedicare un'ora del vostro tempo a straccio e spazzolone potrebbe pure essere una bella sfida. «Il nostro test ha dimostrato che spazzare casa può portare a bruciare un numero davvero impressionante di calorie», ha spiegato la portavoce della Vileda, Lindsey Taylor.

Intanto l'azienda ha annunciato la sperimentazione di uno spazzolone con contatore di calorie integrato, nel tentativo di trasformare l'oggetto per la pulizia domestica in un attrezzo da esercizi.

GUARDA ANCHE: COME SOPRAVVIVERE ALLE FACCENDE DOMESTICHE >>

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).