Amaca e sogni d'oro

08 luglio 2011 
<p>Amaca e sogni d'oro</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Cullarsi su un'amaca aiuta ad addormentarsi e favorisce un sonno più profondo. È quanto affermano ricercatori svizzeri dell'Università di Ginevra, in base a uno studio pubblicato sulla rivista scientifica "Current Biology".

Il fatto che l'oscillazione faciliti il sonno non è certo una scoperta, precisa lo studioso Sophie Schwartz, dell'Università di Ginevra. Quello che c'è di nuovo, invece, è il riscontro di un vero e proprio meccanismo esistente a livello fisiologico. Sì, perché i ricercatori, per analizzare l'effetto del dondolio sulle persone in procinto di cadere tra le braccia di Morfeo, hanno preso in esame le onde cerebrali di un gruppo di volontari, lasciati addormentare prima su un letto tradizionale, quindi statico, e poi su un'amaca. E sono giunti a constatare, appunto, che un leggero movimento oscillatorio aiuta le persone ad addormentarsi in minor tempo e persino in un modo più profondo.

Quello che si domandano ora gli esperti è se il principio del dondolio potrà essere utilizzato anche per curare disturbi legati all'insonnia.

 

Cullarsi su un'amaca aiuta ad addormentarsi e favorisce un sonno più profondo. È quanto affermano ricercatori svizzeri dell'Università di Ginevra, in base a uno studio condotto su alcuni volontari e pubblicato sulla rivista "Current Biology".
Il fatto che l'oscillazione faciliti il sonno non è certo una scoperta, precisa lo studioso Sophie Schwartz. Quello che c'è di nuovo, invece, è l'individuazione del perché, grazie a un leggero dondolio, le persone possono addormentarsi più facilmente e in modo più profondo e rigenerante. Gli studiosi svizzeri hanno infatti preso in esame le onde cerebrali di un gruppo di volontari - lasciati addormentare prima su un letto tradizionale, quindi statico, e poi su un'amaca - e hanno riscontrato, appunto,  che il passaggio dallo stato di veglia a quello di sonno è avvenuto più velocemente in presenza del dondolio offerto dall'amaca.
Quello che si domandano ora gli esperti è se il principio del dondolio potrà essere utilizzato anche per curare disturbi come l'insonnia.

 

 

 

 

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lellen. 65 mesi fa

dei veri geni questi svizzeri! ....è una cosa che un qualsiasi genitore con un neonato sa già. Il gesto di cullare è antico come il mondo

Paola 65 mesi fa

Nulla di nuovo, in fondo e' lo stesso effetto prodotto sui bambini.

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).