Culotte de cheval: combattila!

28 luglio 2011 
<p>Culotte de cheval: combattila!</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

La culotte de cheval è il tuo problema? Per eliminare i cuscinetti tra coscia e gluteo ci vuole tanto esercizio. Rimodellare e scolpire si può. Manuela Zingone, Master Trainer nazionale, responsabile tecnico per il fitness ed ex campionessa del mondo di Fitness ti spiega come fare.

Cos'è la culotte de cheval?
«Si tratta dei cuscinetti tra gluteo e coscia. Sembrerà strano ma a volte sono anche causati dalla postura. Un appoggio scorretto del piede, o un atteggiamento rilassato, creano un forte accumulo di tensione nel muscolo della parte esterna della gamba. Per supportare questo accresciuto dispendio energetico del muscolo tensore della fascia lata, il nostro organismo crea intorno ad esso un magazzino di riserva di ossigeno ed energia supplementare: la cellulite».

Che esercizi fare per combatterla?
«Cammina eseguendo dei lunghi passi piegandoti sulle gambe ad ognuno di questi. L'esercizio consiste in una serie di affondi sul piano sagittale, dove l'azione di tutta la muscolatura della gamba è molto intensa ed efficace».

Continua così
«Con un piede su un gradone molto alto (40 cm almeno - 2 step uno sull'altro) e mantenendo il piede in appoggio, sali e scendi ripetutamente con l'altro sfiorando ogni volta il pavimento. Cambia piede ed esegui per entrambe le gambe 20 ripetizioni. Fai attenzione a mantenere sempre il tallone in appoggio così da consentire alla muscolatura posteriore della gamba di entrare maggiormente in azione. Il bacino deve essere allineato alle tue spalle per evitare di scaricare male il peso corporeo, sovraccaricando il tensore della fascia lata. In casa sali le scale facendo i gradini due alla volta, usa con attenzione la spinta dal tallone e mantieni il bacino ben allineato».

Piegamenti e slanci
«Esegui dei piegamenti sulle gambe portandoti con i glutei a sfiorare una sedia e poi rialzati. Esegui almeno 20 di questi movimenti facendo attenzione a tenere i piedi divaricati alla larghezza delle tue anche».

Slanci
«In ginocchio a terra o su un tappetino in posizione quadrupedica esegui degli slanci con una gamba allineandola al tronco, riporta la gamba flessa ad un angolo di 90° all'anca. Ripeti 20 volte per gamba».

Così non fai errori
«Allenare solo la muscolatura delle gambe non basta. Accade spesso che la donna in palestra si accanisca contro i propri inestetismi, senza sapere che, per consentire alle gambe di allegerirsi dal ristagno di liquidi bisogna stimolare i muscoli del tronco e degli altri superiori. Questa alternanza di attivazione muscolare tra arti inferiori ed arti superiori stimola la riattivazione dei processi metabolici e in questo modo favorisce lo smaltimento dei liquidi».

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).