La calma vien mangiando (bene)

19 settembre 2011 
<p>La calma vien mangiando (bene)</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Perdere le staffe per un nonnulla e non sapere perché: sì, succede e a volte la causa di tanta irascibilità può deriva da un'alimentazione povera di triptofano, un aminoacido deputato alla costruzione della serotonina (il neurotrasmettitore in grado di regolare il nostro buonumore). Questo, almeno, è quanto emerso da una ricerca dell'Università di Cambridge, condotta dall'italiano Luca Passamonti del CNR di Catanzaro e pubblicata sulla rivista "Biological Psychiatry". Per sapere qualcosa di più abbiamo interpellato proprio l'autore della ricerca, Luca Passamonti.

Che cos' è di preciso il triptofano?
«È un aminoacido essenziale, ossia una molecola di base che il corpo umano non è capace di produrre. Questo significa che tale sostanza deve essere assunta dagli alimenti, un po' come accade per le vitamine».

In quali alimenti troviamo il triptofano?
«In moltissimi: per esempio, nel latte, nel cioccolato, nel tonno, nel merluzzo, nelle alici, nel caviale, nei formaggi, nel vitello, nel pollo, nel tacchino, nell'avena, nelle noci, negli arachidi. In generale, quindi, è facile assumere triptofano nel momento stesso in cui si ha una dieta equilibrata. Viceversa, c'è il rischio di assumerne poco quando si mangia male o in maniera sregolata».

Quanto triptofano dovremmo assumere ogni giorno?
«È difficile dare delle indicazioni valide per tutte le persone. Più che badare all'esatta quantità di triptofano da assumere, io direi di pensare, molto più semplicemente, ad avere un'alimentazione equilibrata e variegata». 

Chi ha un'alimentazione carente di triptofano, può assumerlo anche attraverso integratori?
«Si, esistono numerosi integratori alimentari che contengono triptofano e sono indicati, oltre che per disturbi dell'umore o dell'emotività, anche per il problema delle cefalee (perché anche queste ultime possono dipendere da un basso livello di serotonina). Ad ogni modo, lo ripeto: una dieta bilanciata e variegata dovrebbe consentire da sola l'apporto di sufficienti quantità di triptofano».


 

Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).