L'insalata fa mangiare meno

di Simona Marchetti 

Uno studio della Pennsylvania State University ha verificato l'incidenza del consumo di insalata nella dieta giornaliera, a seconda che venga consumata prima del pasto, insieme al primo piatto o come contorno e in quantità prefissata oppure libera

Simona Marchetti

Simona Marchetti

ContributorLeggi tutti

Iniziare il pasto con una bella insalatona, ovviamente poco condita, fa mangiare di meno, riducendo così l'apporto calorico complessivo.

A confermare quello che finora era più che altro un luogo comune è stato uno studio, condotto dalla Pennsylvania State University e in fase di pubblicazione sulla rivista Appetite, che ha verificato l'incidenza del consumo di insalata nella dieta giornaliera, a seconda che venga consumata prima del pasto, insieme al primo piatto o come contorno e in quantità prefissata oppure libera.

Per realizzare l'esperimento, i ricercatori americani hanno chiesto a 46 donne non a dieta e di età compresa fra i 20 e i 45 anni di pranzare una volta a giorno per cinque giorni con una porzione abbondante di insalata e pasta al pomodoro a volontà, variando però tempi e modalità di assunzione degli ortaggi freschi: per due pranzi, infatti, l'insalata è stata consumata 20 minuti prima del pasto (la prima volta in porzione fissa e la seconda libera) e per altri due pranzi è stata mangiata insieme con il primo (sempre in quantità prima fissa e poi libera), mentre nell'ultimo pranzo non è stata consumata affatto.

Risultato: le donne riuscivano a ridurre dell'11% le calorie assimilate (in altre parole, mangiavano meno pasta) se il consumo di insalata era fisso e consistente, indipendentemente dal momento dell'assunzione.

Se, invece, la porzione verde era libera, le partecipanti finivano per mangiare il 26% in più di insalata se la consumavano all'inizio del pasto, anche se però in quantità ridotta rispetto ai 300 grammi stabiliti e, quindi, non sufficiente per ridurre lo spazio per la portata principale.

Insomma, se si vogliono ridurre le calorie e, di conseguenza, dimagrire, non è importante quando si consuma la verdura (se prima o durante il pasto), bensì quanta se ne consuma, così da avere un effetto rilevante sulla sazietà .

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it
 

TAG CLOUD