E dopo le feste...
… tutti a regime light!

di Alessandra Celentano 

Secondo la Coldiretti, tra le abbuffate natalizie e il cenone di Capodanno, abbiamo accumulato due chili. Che adesso ci tocca smaltire, cercando di privilegiare piatti leggeri, frutta, verdura e legumi

Alessandra Celentano

Alessandra Celentano

ContributorScopri di piùLeggi tutti


Foto: Corbis

Foto: Corbis

Siamo alle solite. Come ogni anno, a quest'ora, si tirano le somme e il risultato è sempre lo stesso: secondo la Coldiretti, dopo le abbuffate natalizie e il cenone di Capodanno, ci ritroviamo ad aver accumulato un bel paio di chili, frutto di 15mila-20mila calorie assimilate in occasione dei banchetti con amici e parenti. Sì, perché le feste hanno portato sulla tavola un mix di cibi più sostanziosi del solito e abbinati a bevande alcoliche. Così, mentre a farla da padrone sono stati pasta, pane, carne, salumi, cotechini, zamponi, formaggi, pandori, panettoni, frutta secca e spumante, alimenti più leggeri come la frutta fresca e la verdura sono slittati in secondo piano. E se siamo lievitati di un paio di chili è anche perché molto spesso, in questo periodo di festa, abbiamo pure sospeso l'attività sportiva.

Per fortuna, ricorda la Coldiretti, per tornare in forma non serve ricorrere a drastici digiuni o a chissà quali diete. L'importante è privilegiare cibi leggeri e fare incetta di frutta e verdura. E poi, ancora, bere molta acqua.

Qualche spunto più preciso per regolarsi al meglio e scegliere alimenti in grado di disintossicare l'organismo dopo i banchetti natalizi? La Coldiretti invita a mangiare arance, mele, pere e kiwi. E poi spinaci, cicoria, radicchio, zucche e zucchine, insalata, finocchi e carote. Altro consiglio: come condimento per le insalate e le verdure usare l'olio d'oliva, ricco di un antiossidante (il tocoferolo) che favorisce l'eliminazione delle scorie metaboliche, e succo di limone, utile per purificare l'organismo dalle tossine e pulire il sangue.

Largo, infine, anche ai piatti a base di legumi (fagioli, ceci, piselli e lenticchie) perché contengono ferro e sono ricchi di fibre, utili per aiutare l'organismo a smaltire i sovraccarichi e migliorare le funzionalità intestinali.

DA STYLE.IT

  • Mamma

    Svezzamento: tutto quello che devi sapere

    Lo svezzamento è un argomento delicato e molto vasto: a causa del mare magnum di pareri e consigli, le mamme non sanno più dove sbattere la testa. Qui il parere dell’esperto.

  • Mamma

    Storie di mamme: le pappe bio di Mamma M’Ama

    Tre mamme alla ricerca della pappa perfetta da dare ai loro bambini: gustosa, nutriente, ma soprattutto sana. Sul mercato ancora non c’era e allora… l’hanno inventata loro!

  • News

    Oms, dall' hot dog al prosciutto, tutte le carni cancerogene

    Oms, dall' hot dog al prosciutto, tutte le carni cancerogene

  • Mamma

    Come dimagrire dopo il parto?

    Ecco qualche semplice e pratico consiglio per perdere i chili in più che la gravidanza ha portato con sé. Senza drammi e senza stress, e soprattutto... senza stare a dieta!


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it
 

TAG CLOUD