Ice climbing: uno sport da brivido

di Monica Conforti 

Il piacere di danzare letteralmente su una cascata, conquistandola un passo alla volta. Uno sport al limite, quello di arrampicarsi sul ghiaccio perfetto per le donne, per i requisiti che richiede...

Monica Conforti

Monica Conforti

ContributorLeggi tutti

<<>0
1/

A proposito di sport da brivido, il clima particolarmente rigido delle ultime settimane ha allungato la stagione dell'ice climbing, lo sport più adrenalinico dell'inverno. C'è ancora tempo, dunque per provare ad arrampicarsi su una cascata di ghiaccio.

Naturalmente non si tratta di un'attività da prendere alla leggera, occorrono prima di tutto conoscenze tecniche e la capacità di "leggere" le condizioni del ghiaccio. Una buona preparazione fisica generale non guasta, così come sono preziose le doti di coordinazione e la capacità di sopportare  il freddo. Ma il piacere di danzare letteralmente su una cascata, conquistandola un passo alla volta è impagabile.

Non sono in pochi coloro che definiscono l'ice climbing uno sport da donne: grazia, coordinazione e intuito (nel trovare il miglior punto di appoggio)  sono infatti caratteristiche   femminili. Così come la delicatezza: la forza bruta impiegata senza discernimento su una parete gelata può avere effetti devastanti.

Le prime volte è indispensabile rivolgersi alle Guide alpine che, oltre a dispensare i primi consigli tecnici e garantire scalate in tutta sicurezza, insegnano a interpretare le condizioni del ghiaccio e a utilizzare correttamente il materiale, in particolare ramponi e piccozze. Solo più avanti si potrà andare con amici e amiche. Ma anche in questo caso una telefonata preventiva all'ufficio guide della zona di destinazione per conoscere la reale percorribilità della cascate sarà obbligatoria. Lo fanno i professionisti.

Tra le località più indicate per l'esordio, per il numero di cascate e la presenza di guide particolarmente qualificate spiccano la valdostana Cogne ( http://www.guidealpinecogne.it),la Val Soana e la Valle dell'Orco in provincia di Torino (http://www.4026.it), i Serrai di Sottoguda nel Bellunese (http://www.dolomites-adventure.com) e Rabbi in Trentino (http://www.guidealpinevaldisole.it).

Inoltre mancano pochi giorni all'arrivo in Italia del Banff Mountain Film Festival, la rassegna canadese considerata uno dei più prestigiosi appuntamenti mondiali dedicati al film di avventura, alpinismo e sport outdoor.  L'esordio è previsto per il 6 marzo alle 20.30 presso il cinema Orfeo di Milano. La seconda data Banff World Tour Italy (www.banff.it/film) si svolgerà invece al cinema Corallo di Genova il 25 marzo

Il programma prevede oltre due ore di proiezioni con i migliori filmati del Festival: sarà dunque  un vero e proprio tuffo nell'adrenalina e nello spettacolo in equilibrio fra natura e sport.

DA STYLE.IT

  • News

    Family every Day, il web risponde al Family Day

    Family every Day, il web risponde al Family Day

  • News

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

  • News

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

  • News

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime


TAG CLOUD