Ottimismo e longevità

di Alessandra Celentano 

Secondo una ricerca svizzera, sentirsi bene aiuta a vivere di più. Viceversa, essere pessimisti e lamentarsi sempre e troppo dei propri malanni aumenta le probabilità di morire prima

Alessandra Celentano

Alessandra Celentano

ContributorScopri di piùLeggi tutti

Come sto? Bene, grazie. Quando si parla di salute è meglio non lamentarsi ed essere positivi anche se la realtà non è poi troppo rosea. Perché avere una prospettiva fiduciosa può contribuire a farci stare meglio e vivere più a lungo. Al contrario, se siamo sempre negativi e pronti a prendercela con questo o quel problema di salute, rischiamo di compromettere ancora di più il nostro stato psico-fisico e, alla fin fine, rischiamo di morire prima. Questo, almeno, è quanto hanno appurato ricercatori svizzeri dell'Università di Zurigo.

Lo studio elvetico - pubblicato sulla rivista "Plos One" - è il frutto di un'analisi condotta su un campione di oltre 8.000 persone e iniziata alla fine degli anni '70. Allora, il team coordinato da Matthias Bopp dell'Istituto di medicina sociale e preventiva di Zurigo chiese a tutte le persone coinvolte nella ricerca di dare un giudizio sul proprio stato di salute. In seguito, e cioè a distanza di trent'anni, si sono confrontate quelle autovalutazioni con il successivo stato di salute, o con la percentuale di mortalità riscontrata, ed è emerso quanto segue: rispetto agli uomini che avevano detto di sentirsi bene, quelli che avevano giudicato pessime le proprie condizioni di salute, hanno visto triplicare il loro rischio di mortalità.

Meno evidente, invece, la correlazione riscontrata nel gentil sesso tra pessimismo e maggiore rischio di mortalità : stando ai dati raccolti dallo studio elvetico, infatti, per le donne che trent'anni fa avevano giudicato negativamente le proprie condizioni, il successivo rischio di mortalità è apparso sì maggiore (di 1,9 volte), ma non triplicato, come nel caso degli uomini.

Insomma, secondo gli esperti svizzeri la valutazione della propria salute è molto importante e può incidere sulla probabilità di vivere più o meno. Naturalmente, ricordano gli esperti, non basta essere fiduciosi rispetto al proprio stato di salute per stare bene e vivere più a lungo. Tuttavia il dato da non sottovalutare è che, al di là di fattori esterni più o meno a nostro favore, anche il nostro modo di sentirci e di esprimerlo agli altri può contribuire ad accrescere il nostro complessivo stato di benessere. Perciò, meglio lamentarsi il meno possibile,

 

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it
 

TAG CLOUD