The Scout, il check-up in dieci secondi

di Simone Cosimi 

Dal visionario Walter de Brouwer un miracoloso gadget, in arrivo sul mercato a fine anno, in grado di monitorare temperatura, pressione, elettrocardiogramma e presto anche urine e influenza. E di inviare tutto al telefono e poi al dottore

Simone Cosimi

Simone Cosimi

ContributorScopri di piùLeggi tutti

<<>0
1/

Ve lo ricordate il gadget tuttofare di Star Trek, il Tricoder? Bene, The Scout ricorda in parte quel prodigioso aggeggio spaziale, fedele compagno di Kirk & co. Cosa fa? È in grado di monitorare in pochi secondi i valori vitali di un individuo sfornando un check-up completo. Se volete, per come funziona, potreste anche ribattezzarlo termometro 2.0: si appoggia infatti alla fronte e, oltre alla temperatura corporea riesce anche a registrare i valori dell'elettrocardiogramma, le pulsazioni cardiache, i livelli di ossigeno nel sangue e la pressione: "Sono numeri e percentuali piuttosto noiosi quando si è in salute ma diventano importantissimi quando si è malati - ha spiegato Walter de Brouwer, Ceo di Scanadu, l'azienda che sviluppa il gadget con sede, guarda un po', a Mountain View - possono infatti essere i primi sintomi di un'infezione, ad esempio".

Ovviamente non finisce qui: in soli dieci secondi, dopo aver misurato tutti i valori, per The Scout scatta la seconda fase. E cioè l'invio allo smartphone di tutte le informazioni. Grazie a una specifica applicazione il supertelefonino valuterà se esistono alcuni presupposti sospetti, ed è dunque il caso di allarmare l'utente, o è tutto a posto. E, in ottica futura, anche inoltrare la cartella clinica virtuale al proprio medico, per avere un consulto a distanza preciso e non la solita e nebulosa telefonata. Il dispositivo, bello anche a vedersi e disegnato da Yves Behar, sta in un palmo della mano ed è grande più o meno come un kit portatile per il trucco. La cosa straordinaria, poi, è che oltre ai suoi dati l'app è open, cioè aperta all'acquisizione di altre informazioni provenienti da altri gadget sanitari. Un paio, fra l'altro, dovrebbero arrivare proprio nel corso del 2013: si chiameranno ScanaFlo e ScanaFlu. Il primo sarà un esame delle urine portatile indicato soprattutto in gravidanza. L'altro prenderà di petto l'influenza, analizzando sul posto la saliva per individuare patologie respiratorie. Costeranno meno delle analisi al laboratorio.

Dietro al progetto Scanadu c'è appunto De Brouwer, già alla testa di Emotiv e braccio europeo del bel progetto lanciato qualche anno fa da Nicholas Negroponte, One Laptop per Child. L'inventore ha iniziato a pensare un modo più rapido ed economico per capire i propri parametri clinici quando uno dei suoi figli è finito in ospedale per un anno dopo essere precipitato da una finestra. Il miracoloso Scout costerà intorno agli 80 euro e sarà disponibile dalla fine dell'anno. Per inaugurare l'epoca della telemedicina low cost.

DA STYLE.IT

  • News

    Family every Day, il web risponde al Family Day

    Family every Day, il web risponde al Family Day

  • News

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

  • News

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

  • News

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime


TAG CLOUD