Allergie di stagione? No, ai cellulari

di Simone Cosimi 

Oltre 500mila italiani soffrono di Mcs, cioè Sensibilità chimica multipla, una patologia più diffusa di quanto si creda e spesso difficile da individuare. Oltre alla genetica, sul banco degli imputati l'invasività dei campi elettromagnetici

Simone Cosimi

Simone Cosimi

ContributorScopri di piùLeggi tutti

Primavera, allergie di stagione? No, a cellulari e affini, purtroppo. Sono almeno 500mila gli italiani affetti da Mcs, Multiple chimical sensitivity, vale a dire Sensibilità chimica multipla, con sviluppo di elettro-sensibilità. In altre parole, una patologia piuttosto complicata che rende le persone fortemente sensibili all'esposizione ai campi elettromagnetici. Vale a dire, a buona parte del mondo che ci circonda: dalle tv ai telefonini ai tablet passando per i frigoriferi. C'era da aspettarselo, vista anche la diffusione sempre più capillare dei collegamenti wi-fi, cioè senza fili, da cui siamo bombardati ogni minuto. A stimarlo, l'immunologo e allergologo del Policlinico Umberto I di Roma Giuseppe Genovesi.

Genovesi ha diagnosticato la Mcs a una donna sarda di 49 anni che ha vinto una battaglia legale contro la sua Asl ottenendo il pagamento anticipato delle spese mediche. La paziente, infatti, dovrà curarsi in un centro londinese, l'unica clinica in Europa specializzata nella cura di questa poco conosciuta malattia: "Anche se definita una patologia rara - spiega Genovesi all'Ansa - in realtà la Mcs è abbastanza diffusa: si stima che il 15 per cento della popolazione negli Stati Uniti e in Europa soffra di qualche intolleranza chimica e almeno il 3 per cento soffra di Mcs. Di questi ultimi pazienti, il 50 per cento presenta anche elettro-sensibilità ". Insomma, una patologia che tanto rara alla fine non è ed è anche articolata "a strati": dall'intolleranza chimica di base a quella verso i campi generati da smartphone, televisori, frigoriferi e altri elettrodomestici.

Non a caso, la stima in Italia appare al ribasso. Secondo alcuni esperti le persone che ne soffrono sarebbero molte di più, spesso senza saperlo: al solo Policlinico Umberto I, prosegue Genovesi, "abbiamo avuto 300 diagnosi di Mcs negli ultimi due anni, di cui una parte con elettro-sensibilità, e circa l'8 per cento dei casi ha riguardato bambini". Qual è il rischio? Semplice: quello di non riconoscere la patologia o, forse peggio, scambiarla per un disturbo psicologico. La causa della Mcs, associata o meno a elettro-sensibilità, precisa il medico dell'ospedale capitolino, "è legata a caratteristiche genetiche che predispongono alla malattia, ovvero una ridotta capacità genetica di eliminare le sostanze tossiche, ma una certa influenza deriva pure da fattori ambientali". Insomma, anche il contesto in cui si vive, magari sovraccarico di onde elettromagnetiche, potrebbe influire nello sviluppo di questa "allergia" ai cellulari sulla quale, a dirla tutta, il dibattito fra gli scienziati, soprattutto rispetto alle conseguenze, è ancora aperto.

Come riconoscere la Sensibilità chimica multipla? I sintomi sono vari, e tutti purtroppo complicati da leggere poiché passibili di essere confusi con altri. Si va dagli svenimenti ai disturbi respiratori passando per manifestazioni cutanee e forti cefalee. State tranquille: anche se in Italia le terapie non sono disponibili -questa è l'unica, brutta notizia - dalla patologia si può guarire con "specifiche immunoterapie per la progressiva desensibilizzzione alle onde elletromegnetiche". Intanto, iniziare una dieta di gadget tecnologici, spegnendo il modem wi-fi prima di andare a dormire ed evitando di tenere il telefonino sul comodino, non può che far bene. Nel dubbio, sempre meglio abbondare.

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    Arrestata infermiera killer a Piombino

    Arrestata infermiera killer a Piombino

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it
 

TAG CLOUD