Occhi azzurri con il laser?

di Fabio Turone 

Per avere uno sguardo come Brad Pitt o Cameron Diaz c'è chi farebbe follie, e forse in California c'è chi ne approfitta

Fabio Turone

Fabio Turone

ContributorScopri di piùLeggi tutti

"Occhi azzurri in 20 secondi", con il laser e con una spesa alla portata di molte tasche: ecco l'idea a cui sta lavorando a Laguna Beach, in California, il dottor Gregg Homer, un ex avvocato che gli occhi azzurri li ha dalla nascita.

La procedura, semplice nella sua genialità, prevede di colpire con un particolare laser lo strato di pigmento colorato che rende marroni gli occhi, sbriciolando la melanina e rendendo quindi visibile lo strato blu sottostante. Secondo l'inventore, il cambiamento di colore è irreversibile e privo di rischi, anche se l'American College of Ophthalmology ha già messo in guardia segnalando il pericolo che i residui di melanina messi in circolazione nel'occhio favoriscano l'insorgenza del glaucoma pigmentario, che a sua volta può portare alla cecità. Per questo la Food and Drug Administration pretende una sperimentazione che nella migliore delle ipotesi richiederà almeno tre anni.

Nel frattempo però il dottor Homer dice di aver ricevuto migliaia di e-mail di uomini e donne intenzionati a pagare circa 4.000 euro - e a correre tutti i rischi - pur di realizzare il loro sogno di assomigliare un po' di più a Brad Pitt e Cameron Diaz.


TAG CLOUD