Troppa palestra Bridget Jones?

di Simona Marchetti 

Al Met Gala 2011 l'attrice si è presentata con un vestito di Carolina Herrera dalla profonda scollatura a V posteriore che ha evidenziato la sua schiena palestrata e ossuta, attirandole le critiche per la sua magrezza

Simona Marchetti

Simona Marchetti

ContributorLeggi tutti

E' arrivata al Met Gala 2011 in un abito da sogno color oro di Carolina Herrera, con scollo a barchetta, strascico e spacco mozzafiato a far risaltare le lunghissime gambe. Ma è stato quando ha offerto la schiena ai flash che Renee Zellweger ha lasciato davvero tutti senza parole, perché la generosa scollatura a V, che finiva proprio al limite del quasi inesistente derrière ed era splendidamente esaltata dall'acconciatura raccolta, ha messo in mostra una schiena da palestrata e delle spalle ossute che le sono immediatamente valse il perfido soprannome di Bridget Bones, ma anche di Renee Schwarzenegger.

Eppure la single più famosa del mondo è sembrata felice come non mai nel mostrarsi in tutta la sua scintillante magrezza al prestigioso evento, tanto da mettersi di continuo in posa per i fotografi, incurante degli sguardi non esattamente entusiasti al suo lato B. Del resto, la 42enne attrice è abituata alle critiche per il suo peso fin dai tempi di Bridget Jones, quando fu costretta ad ingrassare per esigenze di copione sia per il primo film (aumentò 9 chili) che per il sequel (anche se in questo secondo caso pretese un bonus milionario per ogni chilo preso sulla bilancia, che alla fine segnava +13,6). Ma appena smessi i panni della single più famosa del cinema, la bella Renee si è iscritta in palestra e ha cominciato ad allenarsi con una costanza quasi maniacale pur di recuperare il peso forma.

Ecco perché quando sono cominciate a circolare le voci di un possibile Bridget Jones 3, la Zellweger ha fatto subito sapere che non intende più ingrassare su commissione e che, nel caso, userà una copertura in gommapiuma: a preoccuparla sarebbero le possibili ripercussioni sulla sua salute causate da queste continue oscillazioni di peso. Tornando alla festa del Metropolitan, il buonumore di Renee non è sembrato scalfito nemmeno dalla presenza al party dell'ex Bradley Cooper, con cui ha rotto a marzo dopo quasi due anni perché lui voleva concentrarsi più sulla carriera che sulla loro relazione. Ma forse il sorriso dell'attrice dipendeva anche dal fatto che il bel Bradley era accompagnato dalla madre Gloria e non da una potenziale fidanzata.


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it
 

TAG CLOUD