Victoria Beckham, magra con 11 km

di Simona Marchetti 

Alla settimana della moda di New York Victoria Beckham è apparsa di nuovo magrissima, dopo i chili accumulati durante la gravidanza di Harper Seven: merito delle 7 miglia giornaliere sul tapis roulant e della dieta da fame

Simona Marchetti

Simona Marchetti

ContributorLeggi tutti

Il suo segreto aveva retto fino ad agosto, quando si scoprì che il volontario esilio nel villone di Malibu preso in affitto dal marito David era dovuto al suo desiderio di tornare in forma Posh, smaltendo i cuscinetti lasciati dalla gravidanza della piccola Harper Seven, nata lo scorso 10 luglio.

Era una lotta contro il tempo, quella di Victoria Beckham, con scadenza l'8 settembre, quando a New York sarebbe iniziata la settimana della moda e lei presentava la sua nuova collezione: per quella data la ex Spice voleva essere rientrata nella sua solita taglia zero e per riuscirci pare accoppiasse una dieta da fame (la Five Hands Diet da 5 micro-porzioni di cibo al giorno) ad un po' di esercizio fisico, quest'ultimo inizialmente blando, causa cesareo e complicazioni successive (leggi ernia al disco che si diceva le impedisse di indossare gli adorati tacchi).

Ma non appena la piccola di casa è stata in grado di seguire la mamma (l'ha portata in braccio ovunque a New York, persino a fare shopping da Prada), Victoria ha deciso di passare alle maniere forti e, messa al bando la ginnastica soft, ci ha dato dentro con la camminata veloce sul tapis roulant: sette miglia al giorno, che fanno oltre undici chilometri, suddivise in tre miglia al mattino insieme con il marito David (e per non saltare l'appuntamento si alzava alle 7) e altre quattro al pomeriggio, non prima di una bella seduta di yoga.

«Il suo regime fitness farebbe vergognare tutti - ha commentato il solito amico al Sun - e pensare che le avevano detto di prendersela comoda… Ma si sa che per Victoria il concetto del prendersela comoda è molto diverso da quello della maggior parte delle gente comune».


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it
 

TAG CLOUD