Come ti salvo il pinguino

di Giulia Blasi 

Volete contribuire al loro benessere? Leggete e seguite le istruzioni!

Giulia Blasi

Giulia Blasi

ContributorScopri di piùLeggi tutti

Maglioncini per pinguini? Se non siete già morte di tenerezza, forse state borbottando qualcosa sull'antropomorfizzazione degli animali, i danni della Disney e la gente che pensa che al cagnolino faccia piacere il cappottino e altra roba, peraltro tutta giusta. Con una differenza: i maglioncini per pinguini che vedete nelle foto sono utilissimi.

Gli allegri e buffi animaletti che agitano le pinne dentro i loro coloratissimi gilet sono reduci da un disastro ecologico avvenuto lungo la costa di Tauranga, in Nuova Zelanda. Inzaccherati di petrolio, rischiano l'intossicazione e la morte se cercano di lisciarsi le penne con il becco: i maglioncini servono a impedire che questo succeda, e sì, li tengono anche un po' al caldino mentre aspettano di essere ripuliti dai volontari che si occupano di rimetterli in sesto.

Volete contribuire al benessere dei pinguini? Seguite le istruzioni del rivenditore di lana Skeinz. Per le non anglofone, questa è la traduzione: ci raccomandiamo, solo ed esclusivamente pura lana!

Occorrente

1 paio di ferri da 3,25 mm
1 paio di ferri da 3,75 mm
1 ferro circolare o 3 ferri a due punte da 3,25 mm

Lavorazione
Mettere 36 punti sul ferro. Procedere con un dritto e un rovescio fino alla fine e ripetere per 7 giri. Passare il lavoro sul ferro da 3,75 e lavorare la maglia a coste (2 dritti, 2 rovesci) per quattro giri. Aggiungere un punto per ogni estremità alla fine di ogni giro (per un totale di 44 punti). Continuare finché l'ampiezza del lavoro è di 15 centimetri. Calare un punto all'inizio e alla fine di ogni giro fino ad arrivare a 28 punti. Calare un punto a metà del giro successivo (per un totale di 27 punti). Lasciare il lavoro sul ferro e lavorare la seconda parte allo stesso modo. Trasferire i 54 punti di entrambi i lavori sui ferri circolari (oppure su tre ferri a due punte, mettendo 18 punti su ogni ferro) e lavorare il collo (dritto e rovescio per dieci giri). Chiudere la maglia. Cucire i lati della maglia fino al punto in cui c'è il calo a 27 punti, che diventerà l'apertura per le pinne. Aggiungete un elastico al fondo e al collo per impedire al pinguino di sfilarselo. 15 centimetri di elastico al collo e 17 in fondo (si può annodare o utilizzare anche elastico piatto).

Fatto? Se volete sapere dove inviare la vostra creazione, scrivete a Jennie Kuzman (jennie.kuzman@clear.net.nz), oppure contatta la sede locale del WWF per verificare modi alternativi di aderire all'iniziativa.


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it
 

DA STYLE.IT

  • Cucina

    Aperitivo con i bambini

    Cibo semplice nel gusto e colorato nella veste. Per un happy hour versione junior!

  • Casa

    A tavola tutti composti: almeno a Natale!

    Accademia Italiana del Galateo ha stilato 9 regole d’oro da seguire durante i pranzi e le cene di ...

  • Casa

    Dove comprare bellissime fodere per cuscini senza muoversi dal proprio letto!

    L'autunno è arrivato e lo passerete attaccate alla vostra coperta di Linus? È tempo allora di ...

  • Viaggi

    Fabriano, la città della carta

    Una mostra suggestiva e altri cinque luoghi da visitare nella bellissima città marchigiana