La moda dello "svapo",
sigarette elettroniche
a confronto

di Lidia Pregnolato 

Sono l'ultima tendenza tra i fumatori pentiti e sono disponibili in svariati formati e aromi. Ma le sigarette elettroniche fanno davvero meno male di quelle normali? Il parere dell'esperto e il confronto tra diversi modelli

Lidia Pregnolato

Lidia Pregnolato

ContributorScopri di piùLeggi tutti

<<>0
0/

Nell'occhio del ciclone ormai da alcuni mesi, recentemente vietate ai minori (quelle con nicotina), disponibili in svariati formati e aromi, e ancora non chiarissime le regolamentazioni a riguardo. Parliamo delle sigarette elettroniche, o e-cig o, ancora, della moda dello "svapo", così come spesso viene definita.

Per fare un po' di chiarezza abbiamo interpellato il Professor Giacomo Mangiaracina, Direttore della rivista "Tabaccologia" e Presidente dell'Agenzia Nazionale per la Prevenzione.

Sigarette elettroniche Vs. sigarette normali. Fanno davvero meno male le prime?
Va chiarito che parliamo di un dispositivo che non ha nulla di elettronico, ma è elettrico, e che non è neppure una sigaretta ma un erogatore di vapore aromatizzato, con o senza nicotina. Detto questo si capisce a prima vista che il rapporto con la sigaretta è improponibile. Non ci sono le 4000 sostanze presenti nel fumo da combustione, di cui almeno 40 cancerogene. Vero che vi è nicotina, come nelle sigarette e come nei vari prodotti che si comprano senza ricetta medica in farmacia in forma di cerotti, gomme, pastiglie e inalatori. Tuttavia si può scegliere anche il dispositivo con basso dosaggio o addirittura senza nicotina. Ciò che rimane dunque sono gli aromi e il microparticolato che si immette nell'ambiente. Se si può parlare di contaminazione o di danno alla salute, un nostro studio pubblicato lo scorso anno su una rivista scientifica dimostra che è minimo rispetto alla sigaretta, ma non è zero.

Secondo lei, questo delle sigarette elettroniche è un fenomeno destinato a durare o una moda passeggera?
Francamente spero che duri. In Italia, ogni anno, 80mila fumatori muoiono con 10 anni di anticipo a causa del tabacco. 30mila solo per tumore polmonare. Un numero maggiore rimane invalido per infarti e insufficienze respiratorie. Le cifre sono talmente impressionanti che, in assenza di campagne di prevenzione da parte dello Stato, è auspicabile almeno la riduzione del danno.

Non pensa ci sia il rischio che le sigarette elettroniche avvicinino al fumo una nuova fetta di consumatori, magari anche giovanissimi?
E' un timore senza alcun fondamento. In assenza di indagini che permettano di fornire stime abbastanza precise, evitiamo di "preoccuparci". Fino ad ora abbiamo osservato unicamente ragazzi che passano ragionevolmente dalla sigaretta alla e-cig e non il contrario. Il contrario sarebbe d'altro canto davvero stupido.

Al di là degli effetti sulla salute, non c'è la probabilità che si passi da una dipendenza a un'altra?
Gli studi condotti negli ultimi trent'anni dimostrano che dal fumare sigarette si passa alla sperimentazione di altro tipo di sostanze. La correlazione maggiore è con il consumo di bevande alcoliche (chi non fuma beve meno). Poi anche con cannabinoidi, anfetaminici, cocaina, oppiacei e mix. In altre parole è improbabile trovare un cocainomane che non sia passato dall'esperienza del tabacco. Sul fatto che si possa dipendere dalle e-cig prevedo una probabilità ridotta, anche se è possibile dipendere patologicamente da tutto (cibo, gioco, lavoro, videogame, collezionismo,...), per il fatto che si può sempre scegliere un prodotto privo di nicotina. Il nostro suggerimento, però, è quello di affermare l'indipendenza da qualsiasi sostanza e da comportamenti ossessivi che rendono la vita più difficile e complicata.

Nella gallery qui sopra diversi modelli a confronto

LEGGI ANCHE:

>> Sigaretta, nemica del sonno

Sono l'ultima tendenza tra i fumatori pentiti e sono disponibili in svariati formati e aromi. Ma, le sigarette elettroniche fanno davvero meno male di quelle normali? Lo abbiamo chiesto all'esperto e abbiamo messo a confronto diversi modelli

DA STYLE.IT

  • News

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

    Meteo: stop al caldo, torna l'inverno

  • News

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

    I genitori di Giulio Regeni: «Vogliamo verità e giustizia per nostro figlio»

  • News

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

    Oscar 2016, trionfo Spotlight ma anche DiCaprio

  • News

    Unioni Civili, ddl Cirinnà arriva alla Camera

    Unioni Civili, ddl Cirinnà arriva alla Camera


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it
 

DA STYLE.IT

  • Cucina

    Aperitivo con i bambini

    Cibo semplice nel gusto e colorato nella veste. Per un happy hour versione junior!

  • Casa

    A tavola tutti composti: almeno a Natale!

    Accademia Italiana del Galateo ha stilato 9 regole d’oro da seguire durante i pranzi e le cene di ...

  • Casa

    Dove comprare bellissime fodere per cuscini senza muoversi dal proprio letto!

    L'autunno è arrivato e lo passerete attaccate alla vostra coperta di Linus? È tempo allora di ...

  • Viaggi

    Fabriano, la città della carta

    Una mostra suggestiva e altri cinque luoghi da visitare nella bellissima città marchigiana