Bentornato Napster

di Francesca Cibrario 

Da oggi disponibile in Italia e in altri 13 Paesi europei la nuova versione del servizio di file sharing che, a fine anni Novanta, rivoluzionò il mondo della musica

Francesca Cibrario

Francesca Cibrario

EditorLeggi tutti


Thorsten Schliesche, Napster Senior Vice President e General
Manager Europe

Thorsten Schliesche, Napster Senior Vice President e General Manager Europe

Napster ve lo ricordate? Era il programma, creato da Shawn Fanning e Sean Parker, che ha dato il via al fenomeno del file sharing. Fu attivo dal giugno 1999 fino al luglio 2001, anno in cui un giudice ne dispose la chiusura a causa della ripetuta violazione di copyright. Ebbene, da oggi Napster, acquistato dalla Roxio, è di nuovo disponibile, in Italia e in altri 13 paesi europei. Questa volta, è a pagamento e può contare su un catalogo di oltre 20 milioni di titoli, a disposizione degli appassionati - sia online che offline - riproducibili su sistemi audio, smartphone, tablet e altri dispositivi. Il servizio è disponibile per iPhone, iPad, iPod Touch nonché per gli smartphone e i tablet Android.

Napster, con la Napster Music Guide curata da esperti del settore, offre anche la possibilità di scegliere playlist di brani diversi o di singoli artisti e contiene note utili a far conoscere nuove composizioni musicali. Il servizio propone anche suggerimenti, sessioni dal vivo e interviste esclusive con gli artisti.

A 9,95 euro al mese, gli iscritti hanno accesso illimitato allo streaming via web o telefono mobile, sia online che offline. Inoltre è possibile provarlo gratuitamente per trenta giorni, prima di iscriversi.

"Sul fronte digitale nel 2012 il mercato italiano è cresciuto del 29.5% in più rispetto all'anno precedente" - afferma Thorsten Schliesche, Napster Senior Vice President e General Manager Europe. "È così importante lanciare Napster in un mercato che ha già mostrato un 13% di crescita nel primo quadrimestre 2013: ciò significa che possiamo contribuire a questo trand così positivo attraverso un'offerta molto particolare e innovativa".

Oltre che in Italia, Napster viene lanciato anche in altri 13 Paesi europei, e precisamente in Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Irlanda, Francia, Lussemburgo, Norvegia, Portogallo, Spagna, Svezia, Svizzera e Olanda.

LEGGI ANCHE:

>> Google sfida Spotify con la musica di Youtube

>> Spotify: lo streaming legale arriva in Italia


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it
 

DA STYLE.IT

  • Cucina

    Aperitivo con i bambini

    Cibo semplice nel gusto e colorato nella veste. Per un happy hour versione junior!

  • Casa

    A tavola tutti composti: almeno a Natale!

    Accademia Italiana del Galateo ha stilato 9 regole d’oro da seguire durante i pranzi e le cene di ...

  • Casa

    Dove comprare bellissime fodere per cuscini senza muoversi dal proprio letto!

    L'autunno è arrivato e lo passerete attaccate alla vostra coperta di Linus? È tempo allora di ...

  • Viaggi

    Fabriano, la città della carta

    Una mostra suggestiva e altri cinque luoghi da visitare nella bellissima città marchigiana