In viaggio
con Galaxy Camera

di Francesca Cibrario 

Abbiamo messo alla prova la social camera di Samsung nel corso di una tre giorni a Francoforte. Ecco come si è comportata e il risultato del nostro lavoro

Francesca Cibrario

Francesca Cibrario

EditorLeggi tutti


Carolina Crescentini Giulia Bevilacqua e Luca Argentero con
Samsung Galaxy Camera

Carolina Crescentini Giulia Bevilacqua e Luca Argentero con Samsung Galaxy Camera

Computer, tablet, videocamera, lettore mp3 e rispettivi caricabatterie questa volta possono restare a casa. Poco spazio in valigia e decido di ridurre al minimo la dotazione tecnologica e di partire , per la prima volta, solo con la Galaxy Camera, per metterla alla prova a Francoforte.

La macchina fotografica social di Samsung permette di scattare immagini con risoluzione HD 1280 x 720 e 16,3 Mpx effettivi e di condividere all'istante, via mail, Twitter, Facebook... Infatti, è dotata di connessione Wi-Fi e di scheda SIM. Allora, perché limitarsi solo alla condivisione di foto? E, infatti, si va oltre, perché monta il sistema operativo Android 4.1 Jelly Bean e, quindi, le funzioni e i programmi sono gli stessi dei tablet e smartphone della stessa serie. Così, già in aeroporto posso rispondere ad alcune mail; alcune ore dopo cerco di individuare il Römerberg sulle mappe; nella hall del l'hotel Villa Kennedy, mentre aspetto la guida, guardo un video su Youtube.

Quando Sabrina, che vive a Francoforte, finalmente arriva mi lascio guidare da lei per le strade e le attrazioni della " Manhattan sul Meno". Così, senza preoccupazioni, posso dedicarmi finalmente a scattare. È così facile che divento presto compulsiva. Infatti, la Galaxy Camera ha tre modalità di scatto: Automatica, che uso per le prime foto, Smart, e Manuale. Se la prima modalità è alla portata di tutti e la terza appannaggio dei più esperti (o, almeno, di chi sa cosa sono esposizione e messa a fuoco), è quella intermedia che mi conquista, per diverse ore e innumerevoli scatti. Infatti, è possibile impostarla in base al tipo di scatto che si vuole ricercare: notturno, panorama, scatto rapido, scatto migliore eccetera.

Così alla Main Tower, dall'alto della quale si gode della vista di tutta la città, mi diverto a fare panoramiche; quando a tarda sera andiamo all'Opera a vedere i Don Carlo di Verdi mi attardo a scattare in modalità notturna; i piatti tipici, invece, li catturo con l'impostazione macro... Un ritocchino qua, uno là con diverse app di fotoritocco. E subito dopo condivido, condivido, condivido...

La Samsung Galaxy Camera, oltre a un look modaiolo e particolare, ha un display gigantesco. Per cui le anteprime delle foto si vedono con chiarezza. Ma per il giudizio finale aspetto di scaricare sul computer, che questa volta è restato a casa. I miei scatti mi soddisfano e, ancor più, lo strumento del mestiere. Sono già pronta a ripartire, col bagaglio leggero e la dotazione tecnologica ridotta all'osso. Vediamo come se la cava la Galaxy Camera all'aria di mare... Prossima meta le Canarie.

Guarda le foto scattate con Samsung Galaxy Camera:

>> Francoforte la Manhattan sul Meno

>> La Gomera, l'isola dove si parla col fischio

>> Maiorca: l'isola low cost per una vacanza vip


Leggi anche:

>> Fotocamere, l'invasione di primavera


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it
 

DA STYLE.IT

  • Cucina

    Aperitivo con i bambini

    Cibo semplice nel gusto e colorato nella veste. Per un happy hour versione junior!

  • Casa

    A tavola tutti composti: almeno a Natale!

    Accademia Italiana del Galateo ha stilato 9 regole d’oro da seguire durante i pranzi e le cene di ...

  • Casa

    Dove comprare bellissime fodere per cuscini senza muoversi dal proprio letto!

    L'autunno è arrivato e lo passerete attaccate alla vostra coperta di Linus? È tempo allora di ...

  • Viaggi

    Fabriano, la città della carta

    Una mostra suggestiva e altri cinque luoghi da visitare nella bellissima città marchigiana