Fight Night: la notte brava di Genova

di Guy Pizzinelli 

Terzo a Masterpiece, arriva da Genova il romanzo che avrebbe dovuto vincere

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti

"Iniziai a scrivere molto presto, il mio argomento preferito era la fantascienza. Poi, per un po' di anni, non riuscii a scrivere niente. Nel 2001 mi sbloccai, produssi un lungo romanzo di fantascienza. Lo stile e la struttura del racconto non erano di buona qualità ma quel tentativo mi è servito per esercitarmi. Con Fight Night sono riuscito a scrivere un buon romanzo".

A parlare è Stefano Trucco, professione impiegato, terzo classificato al reality creativo Masterpiece. Uno che voleva fare lo scrittore, da sempre. Uno che "la vita esiste per finire in un libro". Ha impiegato venticinque anni per passare dalla parola ai fatti, a causa di un blocco dello scrittore piuttosto lungo. Nel frattempo ha letto molto, tra i suoi autori preferiti Honoré  De Balzac e Philip K. Dick.

Il romanzo di Stefano Trucco è stato quindi selezionato tra i 4919 candidati che avevano inviato i propri manoscritti lavoro a Masterpiece, da tutta Italia.
A Roma ne sono arrivati solo 500, stralciati poi fino a 72 prescelti che hanno partecipato all'ultima selezione, da cui poi i sei finalisti.

Chi scrive, ha trovato un romanzo noioso e tutto sommato mediocre quello del vincitore, Nikola Savic (come molti altri in libreria ogni mese, intendiamoci).
Ma come spesso accade, appunto, può essere che un non-vincitore abbia prodotto in realtà una storia migliore, più avvincente e più convincente.
Come quella dei protagonisti del libro, che non sono solo il facoltoso Ettore e lo spiantato Alessandro, che si affrontano in un tesissimo combattimento di kick boxing che finisce per sfuggire di mano e coinvolgere mezza città.
Oltre alla storia di questi ragazzi, apparentemente molto diversi che in realtà hanno molto in comune, c'è anche Genova, "una città colpita dall'alluvione e perennemente in crisi"  - ha raccontato realisticamente l'autore, e c'è l'Italia di oggi con tutti i suoi problemi.

Trucco ammette: "Io su un ring non ci sono mai salito ma è un mondo che mi ha sempre affascinato e ho provato a raccontarlo".
Di certo, è riuscito a raccontare un periodo, uno spaccato di attualità, una città e un ambiente molto particolari, con una maestria insolita per uno scrittore esordiente.
Consigliatissimo.


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it
 

DA STYLE.IT

  • Cucina

    Aperitivo con i bambini

    Cibo semplice nel gusto e colorato nella veste. Per un happy hour versione junior!

  • Casa

    A tavola tutti composti: almeno a Natale!

    Accademia Italiana del Galateo ha stilato 9 regole d’oro da seguire durante i pranzi e le cene di ...

  • Casa

    Dove comprare bellissime fodere per cuscini senza muoversi dal proprio letto!

    L'autunno è arrivato e lo passerete attaccate alla vostra coperta di Linus? È tempo allora di ...

  • Viaggi

    Fabriano, la città della carta

    Una mostra suggestiva e altri cinque luoghi da visitare nella bellissima città marchigiana