Operazione Fritham: giallo alle Svalbard

di Guy Pizzinelli 

Il nuovo giallo Iperborea di Monica Kristensen

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti

Maggio 1942, sull'Artico splende il sole di mezzanotte quando due navi alleate si avventurano tra i ghiacci. Un piccolo gruppo di minatori norvegesi e due ufficiali inglesi, soli, inesperti e male equipaggiati, si lanciano alla riconquista delle isole Svalbard, il luogo abitato più a nord della terra, ora in mano tedesca. Ha inizio così l'Operazione Fritham, una missione impossibile eppure voluta da Londra: un fallimento, un bagno di sangue.
Cinquant'anni dopo i reduci di entrambi i fronti si ritrovano alle Svalbard per ricordare e riconciliarsi, ma c'è chi è deciso a scoprire la verità: che cosa c'era dietro quella spedizione e il suo tragico fallimento? Chi sapeva? Chi ha tradito?
Con l'aiuto di un giovane storico, l'ispettore Knut recupera l'indagine di un coraggioso poliziotto dell'epoca, che nel clima claustrofobico dell'occupazione tedesca, tra soldati, spie, ribelli e collaborazionisti, si è battuto per proteggere i civili inseguendo un pericoloso assassino.

L'autrice stessa lo presenta così: «È un un libro da leggere con rispetto e pazienza per capire come una persona normale e ordinaria, calata in contesti drammatici e situazioni brutali come quelle della guerra, si possa far trascinare dal male e pian piano ritrovarsi ad essere un assassino, commettendo colpe che rimarranno vive per tutta la vita.»
L'artico, i giacimenti minerari, il roboante e sfavillante procedere della storia e degli eventi contrapposto al silenzio e al buio dei ghiacciai: questi i topos del romanzo giallo della Kristensen - matematica, fisica e glaciologa nata in Svezia ma cresciuta in Norvegia - già nota al pubblico italiano per il suo precedente La leggenda del sesto uomo.
Questo giallo d'epoca sospeso tra il passato della guerra e il presente dei suoi strascichi (con tanto di indagine poliziesca, chiarimenti e resa dei conti) non delude le attese, una storia di fantasia che offre l'opportunità di conoscere lo scenario (vero) di vicende della II guerra mondiale generalmente ignorate, almeno in Italia. Non è sempre facilissimo seguire la doppia trama tra l'indagine odierna e le vicende degli anni '40, ma ne vale la pena. Scrittura asciutta, personaggi con sufficiente approfondimento psicologico, ambientazione mozzafiato.


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it
 

DA STYLE.IT

  • Cucina

    Aperitivo con i bambini

    Cibo semplice nel gusto e colorato nella veste. Per un happy hour versione junior!

  • Casa

    A tavola tutti composti: almeno a Natale!

    Accademia Italiana del Galateo ha stilato 9 regole d’oro da seguire durante i pranzi e le cene di ...

  • Casa

    Dove comprare bellissime fodere per cuscini senza muoversi dal proprio letto!

    L'autunno è arrivato e lo passerete attaccate alla vostra coperta di Linus? È tempo allora di ...

  • Viaggi

    Fabriano, la città della carta

    Una mostra suggestiva e altri cinque luoghi da visitare nella bellissima città marchigiana