Un Gioco e un Passatempo: ecco il capolavoro di James Salter

di Guy Pizzinelli 

La passione divorante tra uno studente americano e una giovanissima commessa francese, raccontata fin nei dettagli da un narratore-voyeur

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti

Il ritorno in libreria del capolavoro di James Salter, Un Gioco e un Passatempo, avviene questa volta per Guanda, dopo l'edizione BUR del 2013. Non un inedito, quindi, ma un libro da non perdere, nell'anno in cui lo stesso autore è mancato, lo scorso giugno Subito aprendo il romanzo, salta agli occhi l'eccellenza, la poesia, la stupefacente scrittura di Salter, che incanta a rapisce.
Sullo sfondo della sonnolenta provincia francese degli anni Sessanta si consuma la passione bruciante fra due giovani: Anne-Marie, una bella e carnale commessa francese diciottenne, e Philip Dean, un ventiquattrenne americano in fuga dal college.

A raccontarla è un narratore anonimo che ha avuto in prestito da alcuni amici una casa a Autun, in Borgogna. Morbosamente geloso della felicità dei due amanti legati da una sessualità avventurosa ed estrema, quasi ipnotica, il narratore-voyeur fotografa la stagione più intensa della loro vita - sono a volte fotografie, lampi, sensazioni acute e fuggevoli - mescolando realtà e immaginazione.
In una storia che è anche ricca di tenerezza, la carnalità diventa incontro di anime, di quelli che lasciano dietro di sé «le reliquie dell'amore, soffuse di dolorosa bellezza».
Il libro ha un ritmo trascinante: frasi come linee scolpite nel marmo, osservazioni e sensazioni attraverso cui il quadro si apre, ed entriamo nel dettaglio, rallentiamo, ci fermiamo a diventare voyeur pure noi.
Dalla Parigi quasi felliniana delle prime pagine si passa alla dormiente provincia di Autun, con le sue atmosfere praticamente post-belliche. Su tutto, un narratore anonimo, mero osservatore degli amori altrui che si meraviglia per l'amore della coppia; un personaggio quasi inesistente che è però il nostro orecchio sui dialoghi degli amanti, il nostro punto di vista sui loro incontri erotici.

Storia di una stagione erotica Un Gioco e un Passatempo ha una scrittura lirica, descrittiva, precisa e allo stesso tempo quasi decadente,  rappresentazione di quei sogni di romanticismo che sono destinati spesso a non essere vissuti affatto.
Un romanzo senza tempo, formidabile nel descrivere una Francia ora limpidamente assolata, ora grigia e piovosa ma sempre paesaggio interiore di gioia, passione, inquietudine e malcelata tristezza.


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it
 

DA STYLE.IT

  • Cucina

    Aperitivo con i bambini

    Cibo semplice nel gusto e colorato nella veste. Per un happy hour versione junior!

  • Casa

    A tavola tutti composti: almeno a Natale!

    Accademia Italiana del Galateo ha stilato 9 regole d’oro da seguire durante i pranzi e le cene di ...

  • Casa

    Dove comprare bellissime fodere per cuscini senza muoversi dal proprio letto!

    L'autunno è arrivato e lo passerete attaccate alla vostra coperta di Linus? È tempo allora di ...

  • Viaggi

    Fabriano, la città della carta

    Una mostra suggestiva e altri cinque luoghi da visitare nella bellissima città marchigiana