L'Effetto Susan: il nuovo thriller di Peter Høeg

di Guy Pizzinelli 

Peter Høeg torna in libreria con una nuova affascinante eroina: Susan

Guy Pizzinelli

Guy Pizzinelli

ContributorScopri di piùLeggi tutti

L'effetto Susan è il romanzo che vede il ritorno al thriller del celebre Peter Høeg, edito da Mondadori. L'autore de Il senso di Smilla per la neve inventa stavolta Susan, insegnante di fisica all'università con un marito e due figli, e con una vita costruita secondo l'ordine di una tavola periodica degli elementi. Ma Susan, in realtà, è un'eccezione. È dotata di un talento raro: induce gli altri a fidarsi di lei e confessarle ogni segreto.
Susan Svendsen si occupa di fisica quantistica, suo marito Laban è un compositore affermato, assieme ai loro due gemelli adolescenti sono la Great Danish Family: la famiglia danese perfetta, ambasciatori culturali dell'Unesco, un simbolo per l'intera nazione.

Durante un viaggio in India, però, la fotografia meravigliosa va in frantumi. Gli Svendsen sono accusati di una serie di reati, vengono divisi, rischiano di finire nella rete corrotta della giustizia indiana. Miracolosamente un funzionario danese riesce a tirare fuori Susan di prigione e a riportarli tutti in Danimarca.
Ma la salvezza, e l'immunità dal processo indiano, hanno un prezzo. «Cosa faresti per riavere i tuoi figli?» «Qualunque cosa» risponde Susan. E così sarà. Le viene affidata una missione senza alternative: in una Copenaghen probabile e irreale, deve rintracciare i membri della misteriosa Commissione per il Futuro e il verbale della loro ultima riunione.

Perché Susan? Perché lei ha appunto un dono, far dire la verità a chiunque incontri. La partita è più pericolosa di quello che Susan poteva immaginare e la sua ricerca si trasforma presto in una lotta contro il tempo per scoprire gli indizi di un piano - forse mondiale - destinato a mettere in salvo solo pochi eletti prima di una imminente catastrofe planetaria. In Susan Svendsen ritornano i tratti indimenticabili di Smilla Qaavigaaq Jaspersen. Un'eroina capace da sola, con i propri singolari poteri, di sfidare i poteri più forti della terra in una battaglia contro le disuguaglianze sociali, l'inquinamento e le mutazioni climatiche che rischiano di distruggere l'Occidente. Peter Høeg costruisce un magistrale thriller preapocalittico che guarda con occhio affilato e acuto la nostra società contemporanea sull'orlo del precipizio.

Rivela l'autore sul suo personaggio: «In Susan Svendsen ritornano i tratti indimenticabili di Smilla Qaavigaaq Jaspersen: un'eroina capace da sola, con i propri singolari poteri, di sfidare i poteri più forti della terra in una battaglia contro le disuguaglianze sociali, l'inquinamento e le mutazioni climatiche che rischiano di distruggere l'Occidente».
Il primo romanzo di Høeg fu La storia dei sogni danesi , ma quello che ha regalato la notorietà internazionale a Høeg è stato Il senso di Smilla per la neve, da cui fu tratto l'omonimo film con Julia Ormond, Gabriel Byrne e Vanessa Redgrave.

Anche in questo romanzo, ritroviamo i tratta caratteristici di Høeg: figure femminili descritte in modo eccellente, elementi comici inseriti dove meno te li aspetti, adolescenti con doni speciali che si confrontano con adulti tormentati che hanno dovuto adattarsi alla quotidianità, analisi spietata di alcune caratteristiche dei paesi nordici, grande attenzione per il mondo della scienza, "realismo magico" coniugato all'altro capo del mondo.


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it
 

DA STYLE.IT