JAGUAR F-TYPE
un sogno per due

di Francesca Cibrario 

La futuristica sportiva due posti di Jaguar si ispira al glorioso passato del marchio e, in particolare, alla mitica E-Type, l'auto che fece perdere la testa tanto a Steve McQueen, quanto a Brigitte Bardot. La presentazione nel nuovo Spazio CityLife, in collaborazione con AD

Francesca Cibrario

Francesca Cibrario

EditorLeggi tutti

<<>0
1/

In una location tutta nuova, il quartiere CityLife di Milano, in uno degli appartamenti "modello" disegnati da Daniel Libeskind e la cui ideazione e realizzazione dell'interior design è stata affidata ad AD Architectural Digest - Le più belle case del mondo- è stata presentata oggi alla stampa italiana la nuova Jaguar F-TYPE.

Con questo nuovo modello Jaguar si ispira al suo glorioso passato e, in particolare, alla sua mitica E-Type, l'auto che nel corso dei suoi 75 anni di storia è stata guidata da celebri uomini, come Steve McQueen, Tony Curtis, Sting e Diabolik, ma anche da donne grintose, con il gusto per la velocità, come Eva Kant e Brigitte Bardot. Anche questa "nipotina" della E-Type, ci scommettiamo, piacerà a entrambi i sessi e attrarrà anche il pubblico più giovane, moderno e glamour.

Questa sportiva convertibile a due posti è caratterizzata da linee pulite e filanti e da griglia e paraurti anteriori possenti. Il motore anteriore e la trazione posteriore assicurano dinamicità e prestazioni di guida straordinarie. Anche grazie alla struttura in alluminio leggero (gran parte dei componenti è in metallo reciclato): il peso ridotto riduce i consumi e consente di raggiungere una maggiore velocità.

Il nuovo oggetto del desiderio targato Jaguar, sarà disponibile in tre versioni: la F-TYPE, la F-TYPE S e la F-TYPE V8 S, che saranno equipaggiati rispettivamente con il nuovo propulsore 3.0 litri V6 sovralimentato, disponibile nelle versioni da 340 e 380 CV, e dal 5.0 litri V8 sovralimentato che eroga 495 CV. La top di gamma, la F-TYPE V8 S è in grado di raggiungere i 100 km/h in 4,3 secondi, per una velocità massima di 300 km/h.

Tutte le motorizzazioni sono caratterizzate da una trasmissione "Quickshift" a otto rapporti, con un selettore SportShift montato centralmente, per un controllo sequenziale manuale completo, possibile anche tramite i paddle montati sul volante.

La vocazione "corsaiola" di questo modello, come se non bastasse quello che già vi abbiamo detto, si deduce anche dagli interni, che si ispirano alla cabina di pilotaggio degli aerei, con tanto di joystick, schermo touchscreen e - dalla parte del passeggero - maniglione per aggrapparsi e non volare via…

Un'auto che, come la sua progenitrice, vuole entrare nella leggenda e, per farlo, ingaggia anche un regista di culto come Ridley Scott per realizzare un cortometraggio, Desire, interpretato da Damian Lewis e con la musica di Lana del Rey. Qui sotto il teaser.

DA STYLE.IT

  • News

    Family every Day, il web risponde al Family Day

    Family every Day, il web risponde al Family Day

  • News

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

    Bansky, nuova opera dedicata ai "miserabili" di Calais

  • News

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

    Asterix e Obelix contro il terrorismo #JeSuisParis

  • News

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime

    Parigi, è il giorno dell'omaggio alle vittime


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it
 

DA STYLE.IT

  • Cucina

    Aperitivo con i bambini

    Cibo semplice nel gusto e colorato nella veste. Per un happy hour versione junior!

  • Casa

    A tavola tutti composti: almeno a Natale!

    Accademia Italiana del Galateo ha stilato 9 regole d’oro da seguire durante i pranzi e le cene di ...

  • Casa

    Dove comprare bellissime fodere per cuscini senza muoversi dal proprio letto!

    L'autunno è arrivato e lo passerete attaccate alla vostra coperta di Linus? È tempo allora di ...

  • Viaggi

    Fabriano, la città della carta

    Una mostra suggestiva e altri cinque luoghi da visitare nella bellissima città marchigiana