Wired Next Fest, una festa dell'innovazione per Milano

di Staff Casa 

Il mondo dell'innovazione internazionale si dá appuntamento a Milano dal 30 maggio al 1 giugno, per la prima edizione del festival organizzato dal mensile Wired Italia in collaborazione col Comune di Milano


Wired Next Fest, la locandina

Wired Next Fest, la locandina

Una tre giorni dedicata all'innovazione a 360°, con conferenze, dibattiti, dimostrazioni e intrattenimento dal vivo. È Wired Next Fest, il primo festival multidisciplinare organizzato dal mensile di Condé Nast Wired Italia, in collaborazione col Comune di Milano.

Wired Next Fest - appuntamento conclusivo degli Expo Days che per tutto maggio animano il capoluogo lombardo - intende celebrare l'innovazione, la tecnologia e la ricerca come elementi chiave per lo sviluppo economico, culturale e sociale del nostro Paese. Contemporaneamente gli organizzatori si propongono di rilanciare il Polo Museale Scientifico della città: gli eventi, infatti, si terranno tra i giardini Montanelli, il Museo di Storia Naturale e il Planetario Hoepli che, per l'occasione, si trasformeranno in un palcoscenico della cultura dell'innovazione in ogni sua forma.

"Si tratta di un appuntamento pubblico e completamente gratuito" spiega Carlo Antonelli, direttore di Wired Italia e ideatore del festival "che nasce dal desiserio del brand e di Condé Nast di creare un evento dedicato ai curiosi, un evento di divulgazione che possa essere compreso da tutti… Anche da chi sta correndo nel parco o dalle mamme coi passeggini. Insomma, sarà una festa dedicata a tutti". Ma perché a Milano?

"Milano non è solo la capitale italiana dell'economia estetica, cioè del design e della moda, ma lo è da sempre anche della scienza e della tecnologia", continua Antonelli. "Questa vocazione, però, si stava perdendo e, così, assieme all'assessorato alla cultura abbiamo deciso di lavorare per ridare questa veste alla città. E illuminare questa realtà straordinaria che spesso non vediamo: Milano è la nostra valley dell'innovazione".

Nei tre giorni del festival i lavori si apriranno alle 10 del mattino e si chiuderanno a mezzanotte: incontri, lectio magistralis, conferenze, reading, dibattiti, workshop, confronti fra grandi aziende e startup e fra professionisti, studenti e ricercatori. Intenso anche il programma artistico, con live show, performance teatrali e una call per tutti gli innovatori che potranno avere i loro 30 minuti di celebrità negli speakers' corner.

A proposito di celebrità, ecco un'anticipazione delle star che saranno presenti al Wired Next Fest: iCub, il robot androide costruito dall'Istituto Italiano di Tecnologia; gli esperti di media digitali Bruce Sterling (a cui Wired Usa dedicò la sua prima cover, esattamente vent'anni fa) e Steven Berlin Johnson; lo scienziato Alessandro Vespignani; l'architetto Carlo Ratti; lo scrittore Evgenij Morozov (da sempre critico sulla visione entusiasta della rete); il fumettista Zerocalcare, il giurista Stefano Rodotà, lo scrittore Niccolò Ammaniti, il regista Dario Argento e molti altri.

WIRED NEXT FEST

Quando: da giovedì 30 maggio a sabato 1 giugno 2013

Dove: Polo Museale Scientifico, Museo di Storia Naturale - Corso Venezia 55

Il programma completo su Wired.it/nextfest

Twitter: l'hashtag è #wirednextfest


Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla newsletter di Style.it
 

DA STYLE.IT

  • Cucina

    Aperitivo con i bambini

    Cibo semplice nel gusto e colorato nella veste. Per un happy hour versione junior!

  • Casa

    A tavola tutti composti: almeno a Natale!

    Accademia Italiana del Galateo ha stilato 9 regole d’oro da seguire durante i pranzi e le cene di ...

  • Casa

    Dove comprare bellissime fodere per cuscini senza muoversi dal proprio letto!

    L'autunno è arrivato e lo passerete attaccate alla vostra coperta di Linus? È tempo allora di ...

  • Viaggi

    Fabriano, la città della carta

    Una mostra suggestiva e altri cinque luoghi da visitare nella bellissima città marchigiana