VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)

Christophe Robin, colorista creativo L'Oréal Paris


19.03.2007

Christophe Robin: «Questa primavera solo nuances naturali o contrasti decisi»

Abbiamo chiesto al colorista creativo di L'Oréal Paris alcuni suggerimenti per cambiare look, iniziando dal colore dei capelli

a cura di Monica Tappa

VOTA [ 12345 ] (10 voti)
Quali sono gli in e gli out di questa stagione?
«La tendenza è di mantenere i capelli su nuances naturali privilegiando tutte le sfumature del castano, dal miele al ramato. Per contrasto sì anche a soluzioni decise, tipo platino o nero: come nella moda si legano a un ritorno in versione più glam del punk. Sono out invece  tutti i violet e le grosse meches a contrasto».

Come si preparano al meglio i capelli in previsione di un trattamento colore?
«Se i capelli sono sani la resa sarà migliore che con capelli sfibrati. Io consiglio di iniziare a trattare i capelli due settimane prima della data prevista per il colore con impacchi e maschere rinforzanti. Un piccolo segreto per un risultato eccellente è non lavare i capelli per almeno due giorni prima del trattamento. Un'altra cosa da tenere presente è che l'henné è un prodotto-trappola che impedisce sia la posa del colore sia a maschere e impacchi di penetrare in profondità. Quindi meglio evitarlo».

Tinte e riflessi fai da te: qualche suggerimento?
«Le nuove formulazioni permettono risultati eccellenti anche in casa. Oltre ai trattamenti preparatori, in fase di stesura del prodotto, occorre ricordarsi di coprire anche le basette e i capelli dietro alla nuca e, con una spugna da make-up, di togliere l'eccesso di colore alle radici per evitare uno stacco troppo evidente con la nuance dell'epidermide».

Come si sceglie la nuance di colore o del riflessante?
«Di solito ci si vede più scuri di quanto siamo in realtà. E' sempre consigliabile quindi scegliere una nuance più chiara rispetto a quella che compreremmo d'istinto».

Un consiglio per le under trenta
«E' il periodo migliore per sperimentare, ricercare, giocare con i colori. Sì quindi alle nuance naturali ma anche ai colori decisi».

E per le over trenta?
«Invecchiando il colore dei capelli tende a schiarire. Però occorre stare attenti perché una tinta troppo scura indurisce i lineamenti. E' quindi importante scegliere bene la sfumatura per evitare che evidenzi le occhiaie, i segni di espressione e ingrigisca la pelle anziché scaldare l'incarnato».

articoli precedenti

aggiungi un commento