VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Anna Foglietta madrina di Red dress tribute (foto di Alessandro Rabboni per GDMitalia.com)

Anna Foglietta madrina di Red dress tribute (foto di Alessandro Rabboni per GDMitalia.com)

Guarda la gallery

31.08.2009

celeb beauty secret
Anna Foglietta: «Ai massaggi non rinuncio»

Adora lo shiatsu, coccola il corpo con le creme e dedica attenzioni particolari ai piedi. E' la beauty routine della giovane attrice
de La Squadra

VOTA [ 12345 ] (5 voti)
Cosa è per te la bellezza?
«E' avere personalità. Donne molto belle senza personalità non hanno alcun fascino, viceversa donne dal forte carisma sono in grado di sedurre qualsiasi uomo...o donna».

Il più grande nemico e alleato della bellezza?
«La trascuratezza è il nemico numero uno. Essere una donna curata, non maniacale, è secondo me, un dovere verso se stessi, significa amarsi. Così ho risposto anche alla seconda domanda: il miglior alleato è l'amore per se stessi».

Da cosa si capisce se una donna è curata o meno?
«Dai capelli e dalle mani, per non parlare dei denti...».

Pelle, silhouette, benessere. Su cosa concentri maggiormente le tue energie?
«La pelle del viso è per me un'ossessione. Soprattutto d'inverno diventa particolarmente secca e temo le couperose. Il mio rimedio passepartout è la crema Eight Hour di Elizabeth Arden. Trascuro un po' il fisico, faccio poca attività sportiva ma uso molte creme, di tutti i tipi, da quelle profumate, a quelle rassodanti. Odio la cellulite, per cui le dichiaro guerra ogni giorno e non rinuncio mai ai massaggi, soprattutto shiatsu».

Un beauty passepartout per tutte?

«Latte e tonico, una buona crema idratante viso e corpo e il profumo che ti identifica».

Il tuo make up preferito si compone di...?
«Un velo di ombretto bronzo, mascara e fard. Tutto tono su tono creando dei chiaro scuri che accentuano lo sguardo e lo zigomo. Ormai ho imparato come fare,  mi diverte truccarmi e truccare».

Segui qualche dieta particolare?

«Mangio tutto, in quantità moderate, limitando i carboidrati, a cena soprattutto prediligo carni bianche e pesce».

Per quel che riguarda fitness e sport...?
«Se comincio ne divento dipendente...ma la verità è che trovo sempre mille alibi per non cominciare seriamente, per fortuna ho l'altezza che mi salva».

Ami i trattamenti wellness? Ne consiglieresti qualcuno?
«Per me il peeling e massaggio da fare almeno una volta al mese. Dopo senti la pelle del corpo rigenerata e purificata. Se non si ha tempo il peeling va bene anche a casa, anche se non è proprio la stessa cosa».

Un rimedio beauty della tradizione che funziona davvero?
«Il sale nell'acqua calda per un pediluvio rigenerante, quando fanno male i piedi duole tutto il corpo. Devo ammettere che curo molto i piedi».

Da piccola rubavi i trucchi alla mamma? Che ricordo ne hai?
«Mia mamma ha cominciato a truccarsi quando io ero già grande, si può dire che è lei che rubava a me i trucchi, e tutt'oggi sono io che glieli compro o le propongo cosa prendere in profumeria. Usava molto talco, questo si, ed è una fragranza che mi rimarrà per sempre nella memoria».

Il tuo primo beauty must have, voluto a ogni costo?
«Ero giovane, senza un soldo e andava di moda il profumo ck Be...ho messo da parte un pò di paghette per comprarmelo».

Chirurgia estetica: si no, perché?
«No, mi piaccio così, pur avendo un seno piccolo e un naso non perfetto. Mi farebbe orrore risvegliarmi e dover condividere il resto della mia vita con qualcosa che non è mio».

articoli precedenti

aggiungi un commento