VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Dieta frutta e verdura

Archivio Condé Nast

sondaggio

Di solito, mangi volentieri la frutta e la verdura?

A volte, solo le varietà di stagione
No, mai
Sì, ma mai a fine pasto

03.01.2007

La dieta 'frutta e verdura'

Via il senso di pesantezza, e un paio di chili in due settimane. Con una dieta fresca, che non rinuncia al gusto.

con la collaborazione di Diana Scatozza

VOTA [ 12345 ] (66 voti)
Una dieta ipocalorica e leggera che aiuta a smaltire gli accumuli e a eliminare il senso di "pieno" preparata per voi da un'esperta: Diana Scatozza, specialista in Farmacologia Clinica e in Scienza dell'Alimentazione.

I chili che si possono perdere? Uno se si segue la dieta per una settimana, due per 15 giorni.
Per raggiungere lo scopo, si scelgono alimenti vegetali, come la frutta e la verdura: riducono il consumo di quelli animali e aumentano l'apporto di fibra, sali minerali e vitamine. Contengono poi una buona quantità di liquido, che depura, stimolando la diuresi.

È importante anche bere un litro e mezzo di acqua al giorno (meglio oligominerale).
Altri accorgimenti: è bene ricorrere a modalità di cottura semplici, evitando cibi elaborati. Anche i condimenti sono limitati, soprattutto il sale (facilita la ritenzione idrica). Per insaporire, si utilizzino aromi e spezie. E, prima di dormire, una camomilla: favorisce il sonno e svolge una leggera azione diuretica.

articoli precedenti

aggiungi un commento