VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)

Foto: Archivio Condé Nast


04.01.2007

La dieta soft per la donna pera

Una soluzione da 1400 calorie per perdere due-tre chili di troppo gradualmente. Da seguire per una settimana, fino a un mese, a seconda delle esigenze.

con la collaborazione del dott. Giacomo Fiori

VOTA [ 12345 ] (76 voti)
Il punto debole della donna affetta da sovrappeso di tipo ginoide, detta anche "donna a piumino di cipria" o "donna pera", è la zona glutei-fianchi-cosce, in cui si accumulano grasso e cellulite. Quest'ultima, poi, spesso è presente in maniera massiccia anche quando il soggetto è normopeso o in leggero sovrappeso.

Ecco allora cosa mangiare in modo da non accumulare grasso in questa area e, anzi, consolidare i risultati di una dieta o, ancora, dimagrire in maniera lenta e graduale. Basta calibrare la durata: infatti, puoi seguire il programma per una settimana, per 15 giorni, per uno o due mesi. Questo regime da 1400 calorie, ricco in verdure e che sfrutta anche l'effetto disintossicante delle tisane, è stato ideato con la consulenza del dottor Giacomo Fiori, specialista in Scienza dell'Alimentazione e direttore scientifico di Studio Dietologico Italiano.

articoli precedenti

aggiungi un commento