VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)

sondaggio

E tu, in quei giorni, soffri di qualcuno di questi disturbi?

Sì, si manifestano tutti
Solo di qualcuno
Fortunamtamente no
Qualche volta

Sindrome premestruale: i sintomi

Ecco i principali sintomi, catalogati in quattro gruppi principali.
- Disturbi emotivi: tensione nervosa, oscillazioni dell'umore, irritabilità  e stati d'ansia.
- Disturbi fisici: ritenzione idrica, aumento di peso, rigonfiamento delle mani e dei piedi, forte sensibilità (e dolorabilità) al seno e gonfiore addominale, emicrania, spossatezza, vertigini e, talvolta, palpitazioni cardiache.
- Disturbi del comportamento alimentare: aumento dell'appetito con costante bisogno di consumare alimenti dolci
- Disturbi psicofisici: depressione accompagnata da smemoratezza, desiderio frequente ed immotivato di piangere, confusione mentale e insonnia.


18.01.2008

La dieta: come si fa

Ecco il menù tipo che permette di ridurre gli effetti "gonfianti" della settimana che precede il ciclo.
Da iniziare 8-9 giorni prima dell'arrivo delle mestruazioni

a cura di Samantha Biale, nutrizionista

VOTA [ 12345 ] (27 voti)
TAGS:
Prima di cominciare la dieta, leggi qui:
Riduci drasticamente l'uso del sale che favorisce la ritenzione dei liquidi. Puoi sostituirlo con il sale iposodico (che al posto del sodio ha il potassio dall'azione diuretica) o con triti di erbette dal sapore intenso come rosmarino, salvia e basilico. Va bene ma sempre in misura limitata la salsa di soia da usare in gocce.
- Evita di assecondare la voglia impellente di dolci come caramelle, cioccolato e dolcetti. Prova a usare frutta dalla consistenza morbida e zuccherina come le banane e i kaki o la purea fresca di mele e pere.  Non farti mai mancare durante la giornata carboidrati complessi come pasta, riso, pane e prodotti da forno salati. La loro lenta assimilazione riduce il desiderio di cibi zuccherini.
- Evita o riduci al minimo caffè e bevande ricche di caffeina come la cola. E' stato dimostrato che questa sostanza peggiora i sintomi legati all'umore. Concesso il tè (che pur contemnendo caffeina, ha un effetto diuretico) ma leggero e in minime quantità.
- In caso di fame nervosa può esserti utile masticare chewingum sugar free.

Non sono indicate le quantità delle verdure che possono essere consumate liberamente e, per alcuni piatti, al posto del peso viene consigliata "1 porzione" pari a un piatto fondo. Rispettando queste indicazioni non si arriva a circa 1300 calorie giornaliere, ideali per perdere qualche chilo. Per chi, invece, non ne ha bisogno la dieta va presa come spunto. Volendo mantenere le proporzioni, si può aumentare la dose di pasta o riso a 100 g, aggiungere un paio di cucchiai di olio nelle pietanze, duplicare la razione di pane e aggiungere un frutto. Così si ottiene una dieta di mantenimento.

articoli precedenti

aggiungi un commento