VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
La dieta acqua

Foto archivio Condé Nast

sondaggio

Riesci a bere almeno due litri di acqua al giorno?

Sì, facilmente
No, faccio molta fatica
Non sempre, dipende dai giorni

Acqua: quanta ne occorre

A differenza delle scorte di grasso che abbiamo come riserva da utilizzare in caso di necessità, nessuno può contare su una quantità di liquido sufficiente per farci andare avanti a lungo senza bere. Una carenza del 3% di acqua determina la cosiddetta soglia di disidratazione, mentre se si sale al 4-5% si evidenziano disturbi come mal di testa, irritabilità, stanchezza, vertigini, crampi e aumento della frequenza cardiaca. Intorno all'8-10%, invece, si va incontro al colpo di calore.


27.06.2008

Forse non sai che...

Perché se i muscoli aumentano si pesa di più? Gli alimenti cotti hanno meno calorie?

a cura di Samantha Biale, nutrizionista

VOTA [ 12345 ] (30 voti)
TAGS: acqua, cibi
- Le cellule grasse contengono insignificanti quantità di acqua. Quando metti su ciccia, in percentuale, il tuo fisico ha una minore percentuale di acqua. I muscoli, invece, ne contengono circa il 77%. Questo ti spiega perché chi fa sport e vanta una buona muscolatura, pesa di più.

- Gli alimenti che assorbono acqua in cottura diventano più pesanti, quindi, a parità di peso, diminuiscono la propria densità calorica. È il caso, per esempio, della pasta: 100 g di pasta cruda che, una volta cotti diventano 200 g, apportano 350 calorie circa. Se noi pesiamo 100 g di pasta cotta dobbiamo, quindi dimezzare le calorie che non saranno più 350 ma 175. Per questo motivo le tabelle caloriche riportano sempre le calorie dei cibi crudi.

articoli precedenti

aggiungi un commento