VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
La dieta dell'uva

foto Archivio Condé Nast

sondaggio

Ti piace l'uva?

Sì, ne mangio molta
Sì, ma solo la rossa
Sì, soprattutto la bianca
No, non è tra i miei frutti preferiti

Uva: le proprietà

Il segreto delle sue proprietà benefiche sta nell'alta percentuale di minerali tra cui potassio e calcio, ma soprattutto nella ricchezza di acidi organici dotati di molteplici proprietà in grado di fronteggiare ritenzione idrica, stanchezza da stress e sovraffaticamento epatico. La buccia e i semi, inoltre, le conferiscono un buon potere lassativo: facilitando il passaggio dei cibi nell'intestino, è utilissima a chi soffre di stitichezza. Bianca o rossa, più o meno vanta le stesse proprietà con qualche punto in più per la seconda che contiene antociani dall'effetto antiossidante.

Questa dieta va seguita solo per una/due settimane al massimo.


17.09.2009

La dieta dell'uva

Sgonfia, depura e rende più luminosa le pelle. E' il regime da seguire in autunno e per preparasi al cambio di stagione.

a cura di Samantha Biale, nutrizionista

VOTA [ 12345 ] (52 voti)
Depurarsi, ritrovare energia, rafforzare le difese immunitarie, asciugare la silhouette e far risplendere la pelle. Grazie al regime dietetico a base di uva, non è una cosa impossibile. Si tratta di una dieta che va seguita solo per una o due settimane al massimo. Giusto il tempo di eliminare i liquidi in eccesso e le tossine che, oltre a spegnere l'incarnato e a farci sentire gonfie, abbassano il tono dell'umore. Non a caso, una leggenda popolare dice che l'uva matura a settembre proprio per contrastare lo stress causato dal rientro dalle vacanze!

Il segreto delle sue proprietà benefiche sta nell'alta percentuale di minerali tra cui potassio e calcio, ma soprattutto nella ricchezza di acidi organici, in grado di combattere ritenzione idrica, stanchezza da stress e sovraffaticamento epatico. La buccia e i semi, inoltre, le conferiscono un buon potere lassativo: facilitando il passaggio dei cibi nell'intestino, è utilissima a chi soffre di stitichezza. Risultato? L'organismo funziona alla perfezione e noi possiamo dire addio ai malesseri tipici del cambio di stagione! Per questi motivi, l'uva da secoli viene utilizzata per l'ampeloterapia, meglio nota come cura dell'uva i cui effetti tonificanti sono evidenti già dopo pochi giorni: pelle più luminosa e tonica, sensazione di maggior energia e miglioramento della qualità del sonno. Bianca o rossa, più o meno vanta le stesse proprietà con qualche punto in più per la seconda che contiene antociani dall'effetto antiossidante.

Ecco una variante meno drastica della tradizionale cura dell'uva, ma che promette risultati altrettanto evidenti sulla linea e sulla bellezza della pelle.

Vail al programma del lunedì >>

articoli precedenti

aggiungi un commento