VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
frullato

sondaggio

Consumi abbastanza frutta durante la giornata?

Sì, mi piace molto
Non sempre, dipende dai periodi
Faccio molta fatica e devo impormelo
Proprio non mi piace

La dieta: come funziona

Ecco, dunque, una settimana di dieta tipo da 1300 calorie circa che prevede il consumo dei frullati in 2 momenti della giornata: al mattino, per ricaricare le batterie dell'organismo provato dal digiuno notturno e particolarmente ricettivo a tutto ciò che gli viene fornito; e dopo cena, come dessert ipocalorico ma goloso che si presta ad aggiunte e varianti fantasiose. Ma volendo, si può consumare anche a pranzo, per rendere più equilibrato un pasto incompleto e frettoloso, oppure come spuntino per un effetto tiramisù immediato e per gestire al meglio la fame fuori orario.


18.06.2009

La dieta del frullato

Il frullato, fresco e gustoso, può diventare la soluzione ideale se non mangi frutta, perché non ti piace o perché ti causa gonfiori

a cura di Samantha Biale, nutrizionista

VOTA [ 12345 ] (21 voti)
Inaugurare l'estate con la linea asciutta, la pelle splendente e l'energia a mille... Non è una novità che, per ottenere questo "stato di grazia", sia fondamentale mangiare tutti i giorni frutta che - grazie ai suoi preziosi antiossidanti - regala alle cellule gli effetti benefici di un vera e propria vacanza, anche se non siamo ancora partite!

Per farne il pieno, in qualsiasi momento della giornata, è appena arrivata una soluzione pratica, sana e golosa che si appresta a diventare la tendenza dell'estate 2009: si tratta dei frullati freschi a base di sola frutta, appunto, senza additivi, concentrati, coloranti e conservanti, né acqua né zucchero che occhieggiano colorati dai reparti ortofrutta dei supermercati.
Basti pensare che un solo frullato copre più della metà del fabbisogno raccomandato di vegetali, con un vantaggio in più rispetto ai frutti consumati tal quali perché la frutta frullata diventa particolarmente digeribile e, per questo, velocemente assimilabile dall'organismo.

Il frullato di frutta fresca rappresenta, quindi, una soluzione perfetta per disporre di energia immediata, ma anche per accontentare le tante persone che limitano il consumo di frutta per evitare fastidiosi gonfiori addominali: la frutta in purea riduce al minimo la  possibilità di fermentazione perché, agevolando il lavoro gastrico, dimezza i tempi di transito.

Vai al programma del lunedì >>

articoli precedenti

commenti 2 commenti

  • 02/11/2009 ore 21.00 | perriconecarlo ottimo
  • 17/07/2009 ore 19.09 | Asya benissimo

aggiungi un commento