VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)

sondaggio

Sei una fanatica della tintarella?

Assolutamente sì
Non moltissimo, il giusto nelle ore meno calde
Temo l'azione del sole, quindi ne prendo poco
Per nulla, preferisco restare chiara

06.08.2009

La dieta che prolunga l'abbronzatura

Ecco come conservare il più a lungo possibile i benefici delle vacanze e rendere meno duro l'impatto del sole sulla pelle

a cura di Samantha Biale, nutrizionista

VOTA [ 12345 ] (9 voti)
Il mare e il sole hanno un effetto portentoso sulla pelle. La rendono meno grassa, più uniforme e regalano una tintarella invidiabile. Il clima meno inquinato e la maggior ossigenazione cellulare conferiscono un aspetto più tonico e sano. Il ricorso al trucco è quasi superfluo. Ma quando l'abbronzatura sta raggiungendo il massimo livello, fanno capolino i primi segni di aridità, pelle ispessita e piccole rughe. Risultato delle lunghe esposizioni al sole che, giorno dopo giorno, trasformano anche l'epidermide più bella e giovane in una "corteccia" ruvida e opaca. Capita a chi si concedede overdosi di sole e di mare, senza prendersi cura cura di sé in modo mirato....con la scusa del "tanto sono in ferie, poi ci penserò".
E così, non appena incominciano ad arrivare i primi temporali o finiscono le ferie, la cute è destinata a perdere i pigmenti di melanina che la rendono così colorita al massimo in ventotto giorni. Tali sono, in media, i tempi necessari perché ci sia un completo ricambio cellulare.

Il percorso è "segnato": la pelle sembra inaridirsi improvvisamente, le cellule morte affiorano in superficie, cadono e lasciano il posto a quelle nuove, pallide e più morbide. Già dopo una decina di giorni dall'ultima esposizione solare si incominciano a notare alcune chiazze dovute alla perdita delle cellule morte abbronzate. Un vero peccato perché, in realtà, l'estate apporta notevoli vantaggi estetici. Benefici che si possono conservare a lungo, senza impegnarsi più di tanto. Bastano pochi accorgimenti e qualche semplice trucco dietetico alla portata di tutti, per apparire sempre al top, con la pelle idratata e ambrata, e l'aspetto di chi sembra stata i vacanza un'anno!

Ecco la dieta per smaltire un paio di chiletti che, al contempo, permette all'abbronzatura di durare settimane, anche dopo il rientro.

articoli precedenti

aggiungi un commento