VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)

"The Duvet Diet", di Jane Worthington


31.05.2007

Duvet Diet: il parere del dietologo

Nel libro The Duvet Diet: sleep yourself slim, l'autrice Jane Worthington parte dal presupposto che delle sane abitudini di riposo producono un migliore controllo del metabolismo, quindi una maggiore facilità nel tenere a bada il proprio peso.

di Maria Maccari

VOTA [ 12345 ] (2 voti)
Abbiamo chiesto al dott. Giacomo Fiori dello Studio Dietologico Italiano, se questo regime alimentare può essere considerato degno di attenzione. Ecco cosa ci ha risposto.
Questa dieta ha qualche fondamento scientifico?
«E' vero che un sonno sufficiente e ristoratore consente poi nella giornata di seguire con migliore attenzione e minori trasgressioni qualunque regime dietetico. Ci si sente meno stanchi e quindi si è meno portati a introdurre alimenti. Durante il sonno profondo, l'ipofisi secerne l'ormone GH o somatotropo o della crescita che nell'adulto regola il metabolismo proteico e tutela la massa magra, l'immunità, la libido, la resistenza alla fatica e l'umore».  
Gli alimenti possono influenzare davvero il sonno?
«Il latte favorisce il sonno, in quanto ricco di triptofano, un aminoacido essenziale precursore della serotonina ad azione rilassante ed ipnotica. Il te non attiva il sonno ma favorisce la vigilanza, è un analettico e quindi aumenta la frequenza cardiaca. E' bene consumarlo durante il giorno fino alle 5 del pomeriggio, come fanno nei paesi anglosassoni. Il te verde ha comunque intensa attività antiossidante, contrasta la ricchezza di radicali liberi, conseguenti ad una dieta dimagrante».
Tirando le somme....
«E' in ogni caso una dieta bilanciata nella giornata e se ipocalorica sicuramente aiuta a perdere peso. Qualche riserva è d'obbligo per la presenza di margarina ricca di grassi saturi, mentre l'apporto di grassi mono e polinsaturi dal salmone e dai datteri è comunque non adeguato».

articoli precedenti

aggiungi un commento