VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)

La copertina del libro 'The Orgasmic Diet', di Marrena Lindberg


23.05.2007

The Orgasmic Diet: il parere della dietologa

Il parere alla dott.ssa Diana Scatozza, specialista in Scienza dell'Alimentazione, un parere sulla dieta 'orgasmica', che promette, se correttamente seguita, orgasmi da urlo in sole due settimane. Ecco cosa ci ha risposto.

di Maria Maccari

VOTA [ 12345 ] (0 voti)
Questa dieta ha qualche base scientifica?
«Questa dieta non ha alcuna base scientifica, al limite può diventare un regime alimentare. Non si può nemmeno considerare una dieta cosiddetta iperproteica, efficace sì ma solo in casi di reale bisogno legato alla salute».
Cosa le sembra non funzioni, più di tutto?
«Pericolosa la prescrizione dell'assunzione di dosi così massicce di Omega3, soprattutto se l'assunzione viene consigliata tramite integratori e non tramite alimentazione. Recenti studi hanno infatti dimostrato che assumere dosi elevate di Omega 3 porta gravi squilibri. Non è consigliabile nemmeno, come invece fa l'autrice, eliminare certi alimenti ritenuti squlibranti per il sistema nervoso, come tè e caffè. Come in tutte le cose occorre misura e buon senso».

aggiungi un commento