VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)

sondaggio

Ti piace l'hip hop?

Sì, mi piace molto
Non molto
Sì, ma non riesco a ballarlo

Cosa è l'hip hop?

E' uno stile di danza nato nelle strade che vanta radici differenti: la musica e il ritmo sono derivazioni dei tamburi africani, la danza proviene dalle tribù africane, dal Kung Fu cinese, dalla Capoeira brasiliana e da innumerevoli altre influenze. Tutti questi stili differenti arrivarono insieme, sia sulla east coast che sulla west coast, a formare tutti quegli stili dell'hip hop che noi oggi conosciamo: il breaking nato nei ghetti di New York agli inizi degli anni '70, il popping ed il locking nati negli anni '70 sulla costa occidentale, a Los Angeles. E' un tipo di danza che richiede grandi doti di coordinazione, elasticità e di eseguire movimenti acrobatici.


08.11.2007

Sofia Boutella: il mio rapporto con la danza e con Madonna

Intervista con la ballerina di hip hop e coreografa scelta da Madonna per partecipare a due video di Confession on a dance floor

di Maria Maccari

VOTA [ 12345 ] (8 voti)
Sofia è di Parigi, è famosa come testimonial Nike ed è stata scelta da Madonna per i video Hung Up e Sorry e per il tour promozionale.

Sofia, come è stato lavorare con Madonna, collaborare al suo video?
«Ho trascorso molto tempo con lei, le sono stata accanto nella lavorazione dei video e durante tutta la durata del tour promozionale. Ho imparato molto dalla sua forza, dalla passione che mette in tutto quello che fa, è una persona davvero portentosa. E' stata un'esperienza che mi ha arricchita molto sul piano umano e lavorativo».

Quali sono, secondo te, le ultime tendenze in fatto di dance e fitness?
«Stanno tornando di moda, anche nella danza, gli anni '80, il loro spirito, le movenze, il colore e l'energia che hanno saputo sprigionare».

Un consiglio a chi vuole intraprendere una carriera come la tua tua?
«Consiglio innanzitutto di lavorare duro e di usare non solo il corpo ma anche il cuore, di metterci passione, perchè solo questa ti può portare a diventare ballerina, un mestiere duro e difficile. E poi tante lezioni e tanto allenamento».

articoli precedenti

aggiungi un commento