VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Foto Archivio Condè Nast

Foto Archivio Condè Nast


10.10.2003

Acqua. Miniguida al risparmio

Di acqua ce n'è sempre meno. Ecco cosa puoi fare per non sprecarla (e spendere meno)

di Alice Politi

VOTA [ 12345 ] (11 voti)
Gli esperti della Commissione Mondiale per l'Acqua avvertono: nel giro di pochi anni, l'umanità potrebbe ritrovarsi a fronteggiare una vera e propria crisi idrica. Le ragioni? Sono principalmente tre: l'aumento a livello planetario dei consumi, lo sfruttamento eccessivo delle falde acquifere, l'inquinamento del terreno che, penetrando nel sottosuolo, determina una progressiva contaminazione delle risorse.
 
In Italia, associazioni ecologiste, comitati, enti e amministrazioni locali hanno già avviato campagne informative per sensibilizzare l'opinione pubblica sulla necessità di risparmiare acqua potabile. Eppure, tale esigenza resta ancora altamente sottovalutata.
 
Attualmente, ogni italiano consuma in media 256 litri di acqua al giorno, mentre, secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, ne basterebbero 30 per vivere in buone condizioni fisiologiche e igieniche.
Per fronteggiare l'imminente crisi idrica, quindi, una prima e immediata soluzione potrebbe consistere nel modificare il proprio stile di vita, per limitare il consumo di acqua potabile alle situazioni di effettiva necessità.

ECCO ALCUNI SUGGERIMENTI PER FARLO AL MEGLIO

articoli precedenti

aggiungi un commento