VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)

La copertina del romanzo

sondaggio

Hai letto questo libro? Se sì, come lo definiresti?

Mediocre
Godibile
Folgorante

29.03.2007

Libri / Per ridere
L'abisso di Gianluca Morozzi

L'autore bolognese nel suo ultimo romanzo racconta le peripezie di uno studente troppo innamorato della vita per spenderla studiando, troppo terrorizzato da sua madre per dirle la verità

di Alberto Grandi

VOTA [ 12345 ] (5 voti)
Autore: Gianluca Morozzi
Titolo: L'Abisso
Editore:
Fernandel
Prezzo: 13 euro

La trama (senza nulla svelare) - La madre di Gabriele sta scendendo i tornanti del suo paesello per arrivare a Bologna dove suo figlio sta per laurearsi. C'è solo un problema, suo figlio ha dato solo quattro esami, la laurea è una bugia.

Incipit -
«Quasi l'alba.
   Tra ventiquattro ore mia madre si alzerà tutta giuliva, s'infilerà nel suo tailleur rosa confetto, farà colazione canticchiando, uscirà di casa camminando su nubi di soffice vapore».

La frase -
«Io sono buono, è il fango dentro che mi frega».

Perché leggerlo -
Gli americani scrivono storie mozzafiato su agenti segreti che devono disinnescare una bomba atomica per salvare il mondo dalla catastrofe nucleare. Noi italiani scriviamo storie mozzafiato su studenti fuoricorso che hanno dato solo quattro esami, ma hanno illuso la loro mamma che si stanno per laureare e ora non sanno come disinnescare la furia materna che si scatenerà insieme alla verità svelata. Non c'è niente di male in questo. A ognuno il suo pane. Ogni italiano sa che la mamma è un affare terribilmente serio. Forse anche più serio di una minaccia atomica.

Dentro ci troverai- Descrizioni di panico pre-esame che non vi faranno rimpiangere la vostra giovinezza universitaria. Tipologie di adolescenti che anche voi avrete incontrato all'epoca del liceo come il Drugo dai «capelli biondissimi sparati a istrice sulla testa, col sorrisino perverso da Billy Idol quattordicenne» o Traversa Marinella compagna di classe dal «sorrisino incendiario potenzialmente promettente». Infine una figura materna davvero irresistibile: mamma Gelida.

Leggilo se ti piacciono - Nick Hornby, Joe R. Lansdale, Niccolò Ammaniti e anche il Philip Rothn dei tempi del Lamento di Portnoy.

articoli precedenti

aggiungi un commento