VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
La moglie del macellaio

La moglie del macellaio

sondaggio

Se hai letto questo libro, come lo definiresti?

Bellissimo
Bello
Discreto
Deludente

18.04.2007

Libri / Da brivido
Li Ang: La moglie del macellaio

Esce in Italia un romanzo che al suo primo apparire, nel 1893, scandalizzò e affascinò i lettori d'Oriente. Una storia di fame e di sesso. Di un uomo crudele e della sua donna sottomessa fino alla ribellione estrema
LEGGI L'INTERVISTA A LI ANG

di Alberto Grandi

VOTA [ 12345 ] (1 voto)
TAGS: Li Ang, libri
Autore: Li Ang
Titolo:  La moglie del macellaio
Editore:
Pisani
Prezzo: 14,00 euro

La trama (senza nulla svelare) -
In un paesino di pescatori, Lin Shi viene data in sposa al macellaio Chen che la costringe a una vita di sottomissioni e crudeltà. Sarà la fame a spingerla alla ribellione.

Incipit -
«Il clamore suscitato a Lucheng dall'omicidio del macellaio da parte di sua moglie durò a lungo».

La frase -
«In quel momento, e per la prima volta, Chen Jiangshui intuì confusamente che quel bisogno di uccidere era ormai parte di sé e che poteva affiorare in ogni momento, anche quando non era al lavoro, con conseguenze che nemmeno lui sarebbe stato in grado di prevedere».

Perché leggerlo
- Li Ang ha scritto un romanzo tremendamente reale, anche quando non aveva gli elementi per farlo e si è lasciata guidare dal suo istinto di narratrice. Ha raccontato, per esempio, che per documentarsi si recò in un mattatoio: «Fui colpita dal colpo di coltello rapido e preciso che il macellaio aveva inferto al maiale per sgozzarlo nel modo giusto. Mentre scrivevo decisi di aggiungere un elemento di fantasia a questo momento: prima che il sangue sgorgasse, il mio personaggio percepiva come un soffio caldo di vita che usciva dalla ferita. Anni dopo tornai da quel macellaio, che nel frattempo aveva letto il mio libro: mi chiese come avessi fatto a conoscere quel particolare del "soffio vitale" visto che lui non me ne aveva parlato». L'intera vicenda narrata scorre davanti agli occhi del lettore come se stesse avvenendo mentre la legge, tanto sono semplici e infallibili le parole che la descrivono.

Dentro
ci troverai - Fame e sesso descritti come gli opposti del simbolo del Tao. Due elementi che governano anima e corpo attraendosi e respingendosi. Difatti Lin Shi accetta le violenze di Chen come scotto da pagare per sfamarsi.

Leggilo se ti piacciono - Il romanzo Trilogia della città di K di Agota Kristof e il film Il cuoco, il ladro, sua moglie e l'amante di Peter Greenaway.

articoli precedenti

aggiungi un commento