VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)


11.01.2007

Joe R. Lansdale: «Bush non è un vero cowboy»

Abbiamo chiesto all'autore texano di leggere la realtà come se fosse un romanzo thriller. E cosa pensa del suo presidente. Hem... Mr Lansdale devo proprio scriverlo?

di Alberto Grandi

VOTA [ 12345 ] (0 voti)
L'ultimo libro di Joe R. Lansdale, Echi perduti (Fanucci editore, 17,50), è la storia di Harry, un ragazzino, che, grazie a un suo potere paranormale, rivive efferrati omicidi irrisolti. È una pura storia alla Lansdale: il bene contro il male. Nessuna zona grigia. Vista la predilezione dell'autore per le situazioni "fuori dall'ordinario", gli abbiamo chiesto di analizzare la storia presente come se fosse un romanzo in fase di stesura.

Facciamo finta che quanto avvenuto nel mondo dall'11 settembre sia pura fiction. La trama è ferma al momento presente. Come andrà a finire?
Dunque, l'America ha invaso l'Afghanistan e poi l'Iraq. C'è la minaccia dell'Iran e la Corea del nord ha appena effettuato un test nucleare. Con tutto questo odio crescente, farei arrivare la storia a un terzo conflitto mondiale. Questo ciò che mi dice il mio istinto di narratore. Come uomo, invece, sono più ottimista e spero in futuri negoziati di pace.

Nella nostra realtà, chi sono i cattivi da combattere?Il vero nemico è la nostra stupidità.
L'unico rimedio è che una nuova generazione riconosca gli errori del passato e non li commetta più.

Lei è un texano fiero di esserlo. Cosa ne pensa di George W. Bush che viene considerato da noi europei un "presidente cowboy"?
Intanto non è texano, ma del Connecticut. Bush non è un vero cowboy. Probabilmente, la prima volta che ha visto un ranch è stato quando ci ha fatto una foto di famiglia davanti. 

Che consigli gli darebbe per essere un buon presidente?
Di infilarsi un candelotto di dinamite nel sedere. Non ne posso più di quest'uomo. Il Sud degli Stati Uniti ha dato al Paese presidenti migliori di quello attuale, ad esempio Jimmy Carter e Lyndon Johnson, che era texano.

Ho letto che lei è a favore della pena di morte...
È vero. Certa gente gode nell'uccidere e non si pente di averlo fatto. E, per me, non ha diritto di respirare in questo mondo.

Come le è venuta l'idea per l'ultimo libro?
Stando in una camera d'albergo e ascoltando i rumori di fuori, le auto che parcheggiavano, gli schiamazzi della gente, eccetera. Ho immaginato che quei rumori non appartenessero al presente, ma al passato.

articoli precedenti

aggiungi un commento