VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Alcuni co-houser

Alcuni co-houser di Frog Song, comunità californiana


03.01.2008

I vantaggi del co-housing

Dal risparmio di tempo a quello economico, dal confronto con il prossimo al rispetto dell'ambiente, scopri perché il co-housing è (anche) un affare

di Alberto Grandi

VOTA [ 12345 ] (9 voti)
Risparmio
Dalle cene attorno a una grande tavolata, che riducono il costo del pasto, agli ambienti in comune come la lavanderia o la stanza dei computer, ogni bene - necessario e non - viene sfruttato nella giusta misura.

Tempo
Grazie al sistema dei turni, il singolo adulto si trova a svolgere compiti che in un solo nucleo famigliare lo occuperebero ogni giorno, come fare la spesa, cucinare, sparecchiare, lavare eccetera. Molti co-houser, per risparmiare al massimo tempo e denaro, creano un loro minrmarket biologico a prezzo d'ingrosso per i rifornimenti di cibo.

Rispetto dell'ambiente
Spesso, i co-houser affiancano la propria comunità con la coltivazione di un orto biologico. E, ancora in fase di progettazione degli ambienti, optano per forme di energia non inquinanti come quella eolica o a pannelli solari. Infine, il co-housing nasce anche dal recupero di ecomostri.

Socializzazione
Secondo le statistiche solo il 10% delle famiglie supera le prime difficoltà organizzative e i conseguenti litigi e un numero ancor più esiguo finirà col fare del co-housing una filosofia di vita. Ma coabitare alla fine, è un'esperienza appagante. Allena a rispettare il prossimo e a scambiare le proprie abilità per il bene comune.

Bambini e anziani
In Scandinavia, ci sono molti co-housing abitati unicamente da anziani che sostituiscono gli ospizi. Sempre nei paesi nordici, un ambiente che non manca mai in ogni comunità è la "stanza dei cuscini", dove i bambini giocano insieme.

Uguaglianza
Il co-housing non è una forma di coabitazione gerarchizzata e le decisioni vengono prese insieme. È una democrazia in scala ridotta.

articoli precedenti

aggiungi un commento