VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)

Ines Monti, direttore della rivista Sposabella e del sito www.iosposa.it


03.04.2008

L'abito, una scelta di stile

Cosa indossare nel giorno più importante? L'abito dei sogni o quello che sta meglio con la propria figura? 

di Maria Maccari

VOTA [ 12345 ] (8 voti)
Che si abbiano le idee chiare oppure no, quando arriva il momento di scegliere il vestito si viene prese da mille dubbi. Da cosa partire? Ci sono regole da rispettare o bastano i sogni e l'emozione del momento a guidarci? Lo abbiamo chiesto a Ines Monti, direttore di Sposabella e del sito www.iosposa.it

Quali sono le regole da non trascurare nella scelta dell'abito?
«Ci sono 4 aspetti da tenere presenti mentre si sceglie o si pensa al proprio abito da sposa:
- la sposa non deve fare l'errore di 'tradire' il proprio stile consueto, l'abito deve corrispondere al proprio essere, per non apparire goffe e impacciate proprio nel giorno in cui si è protagoniste quasi assolute.
- non esagerare nella nudità. L'abito non deve mai essere troppo scoperto, soprattutto nel decolléte e nella schiena.
- attenzione alle spalle, intese come retro dell'abito, che sono per gran parte del tempo in primo piano, soprattutto durante la cerimonia, religiosa o civile che sia. Questo spiega perché spesso gli abiti sono molto decorati dietro.
- è buona regola, mentre si sceglie l'abito, farsi scattare delle foto (un tempo si diceva 'farsi fare una Polaroid'), magari con una macchina digitale. Così ci si può osservare da tutte le angolature, davanti, dietro e di lato, con occhio più freddo e distaccato, quindi più obiettivo, al di là dell'emozione del momento».

Da parte delle ragazze è cambiato il modo di scegliere l'abito, rispetto agli anni passati?
«Sicuramente sì, le ragazze oggi hanno molti più strumenti di conoscenza a disposizione e una maggiore mole di informazioni, le riviste, internet... mentre un tempo ci si affidava di più ai consigli in atelier. Questo, paradossalmente, crea confusione, perché spesso occorre convincerle sul dettaglio o addirittura sullo stile. Una cosa è quel che piace, un'altra è quel che sta bene poi indosso. Quindi consiglio sempre di affidarsi ai consigli di un esperto».

>> Leggi i consigli degli altri esperti

articoli precedenti

aggiungi un commento