VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Pulsatilla

Pulsatilla

Chi è l'autrice

Pulsatilla ha scritto due best seller: La ballata delle prugne secche (Castelvecchi) e Giulietta Squeenz (Bompiani). Per connettervi con lei: www.pulsatilla.splinder.com


17.10.2008

SCUOLA DI SCRITTURA/2
Come scrivere un racconto con humour

Seguite Pulsatilla. Vi svelerà i suoi segreti per tirare fuori
(al meglio) la vostra anima ironica

di Chicca Gagliardo

VOTA [ 12345 ] (2 voti)
LEGGI IL RACCONTO

- Annetta, per caso hai un centimetro?

Annetta è la mia dirimpettaia umbra. Fuma come una turca e ha la voce roca del caporale della sesta armata tedesca dopo la battaglia di Stalingrado. Annetta nella vita pulisce la terrazza condominiale e innaffia le piante della terrazza condominiale. Molti nostri dialoghi vertono intorno a questo soggetto, quello delle piante della terrazza condominiale, che rappresenta un argomento dalle sfaccettature apparentemente inesauribili.

- Avale', oggi tonnaffiato i piante.
- Ah, grazie, Annetta.
- Te nannaffi mai i piante.
- Non le annaffio perché so che le annaffi tu.
- Se io nannaffio nessuno lannaffia.
- Le annaffi sempre tu. Ecco perché nessuno le annaffia.
- Sto sempre annaffià i piante.
- Non le annaffiare.
- Se nannaffio muorono.
- Annaffiale allora.
- Ma se lannaffio...

Un altro argomento di conversazione frequente - di monologo, in questo caso - è la sporcizia sulla terrazza. Annetta spazza e brontola. I suoi commenti sono rigorosamente stagionali.

- Ha piovuto - dice Annetta in autunno - guarda te quante foglie da spazzà.
- Ha nevicato - dice Annetta in inverno - guarda te quanta neve da spazzà.
- I piante ha fatto i fiori - dice Annetta in primavera - guarda te quanti petali da spazzà.
- Che caldo - dice Annetta in estate - ma vedi te se devo sta qua a spazzà.

Il bello è che Annetta indossa sempre una felpa di Topolino con su scritto: Happy People Have A Lot Of Friends. Ma stavamo parlando del centimetro.

- Annetta, per caso hai un centimetro?

Annetta continua a spazzare. Mi viene a spazzare sui piedi.

- Lèvete di torno che devo spiccià.

Annetta chiama le faccende domestiche «spiccià». Per lei «spicciare» è spolverare, spazzare, lavare, cucinare, stendere, ramazzare e qualsiasi cosa che non sia la sua altra attività, cioè parlare dello spicciare (che in gergo filosofico potremmo chiamare il «metaspicciare»).

- Ce l'hai un centimetro?
- Te pare che nootengo? Ootengo.

Annetta va a prendere il centimetro.

- Che ce devi fa' coccentimetro?

Sarebbe troppo lungo spiegarle perché ho bisogno di un centimetro. Tra l'altro, qualsiasi cosa dica, la utilizzerebbe contro di me per dimostrarmi che nannaffio.

- Grazie, Annetta.
- Che grazie? Repòrtemelo.

articoli precedenti

aggiungi un commento