VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Chalayan

Hussein Chalayan, Airborne

Guarda la gallery

23.02.2009

Hussein Chalayan,
designer, filosofo e architetto

A Londra, una mostra rende il dovuto omaggio al grande stilista
sfuggito ai dogmi del fashion-business

di Elisa della Barba

VOTA [ 12345 ] (0 voti)
38 anni, nato a Nicosia, Cipro, ma trasferitosi in Inghilterra da bambino, Hussein Chalayan non ama essere etichettato. Che è un affermato designer di moda si può dire, e anche forte. "Miglior designer inglese dell'anno" per ben due volte consecutive (1999 e 2000), nel 2006 ha vinto un MBE per il servizio reso all'industria della moda.

Ma non chiamatelo "outsider". E dimenticatevi dell'appellativo "concettuale". Nonostante le sue creazioni siano strettamente legate a tematiche politiche e sociali (tanto che è anche autore di cortometraggi come Absent Presence, con Tilda Swinton, con cui ha rappresentato la Turchia alla 51esima Biennale di Venezia), Chalayan infatti non si definisce né "profondo" né "artistico".

Ha semplicemente un cervello che usa, molto bene, per creare idee. Che si indossano. Bisogna ricordarselo, visitando la prima mostra che l'Inghilterra gli dedica. Perché il tavolo/gonna di legno che ha presentato nel 2000 (dalla serie Afterwords) è uno spettacolo, così come Airborne che applica ai tessuti  la tecnologia d'avanguardia di 15.000 luci LED combinate a cristalli Swarovsky e il vestito "Readings" che proietta con 200 luci laser semoventi il sogno-realtà di una moda fantascienza.

Ma il direttore artistico di Puma (dal Gennaio 2008) è capace anche di capi basic (che proprio basic non sono mai) e di deliziosi abiti da cocktail nero pece di una semplicità rara e personalissima, così difficile da trovare in altri stilisti che un modello è stato indossato pochi mesi fa da Jennifer Connelly al Late Show with David Letterman.  

Con circa 35 vestiti il Design Museum di Londra offre uno spaccato del mondo di Chalayan che è molto più di una sfilata di moda. È fatto di architettura, design, filosofia, antropologia, scienza e tecnologia e ha come cardine uno studio quasi maniacale del corpo femminile e un utilizzo magistrale dei materiali e delle forme con cui Hussein sperimenta.


Hussein Chalayan
From fashion and back
Fino al 17 Maggio 2009
Design Museum Shad Thames, London SE1 2YD
www.designmuseum.org

articoli precedenti

aggiungi un commento