VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Bally Le Corbusier

Marco Franchini, Brian Atwood e Daisy de Villeneuve all'inaugurazione della mostra. Bally bag PE 2009 Argus e sandalo scultura Ilya


26.02.2009

EVENTI
Bally-Le Corbusier
The Art of Architecture

Il binomio moda-architettura vince ancora: la creatività di Bally e il genio di Le Corbusier fino al 24 maggio in mostra a Londra

di Elisa Della Barba

VOTA [ 12345 ] (0 voti)

Le Corbusier amava reinventarsi. A partire dal nome, che non era il suo, nato Charles-Édouard Jeanneret (1887-1965). Di origine svizzera, francese d'adozione, è considerato uno dei più grandi architetti del XX secolo.

Non solo. Designer, urbanista, scrittore, pensatore, pittore e scultore affermato, ha fatto dell'approccio multidisciplinare e della versatilità intellettuale una filosofia di vita applicata all'architettura.

Questa visione a tutto tondo è il focus della più importante rassegna a Londra di Le Corbusier degli ultimi 20 anni.

La Barbican Art Gallery ripercorre 60 anni di idee attraverso dipinti, film, foto d'epoca, sculture, mobili, disegni, bozzetti, modelli architettonici originali e libri. Dalle prime case progettate ispirandosi alla realtà della Svizzera all'International Style e all'interior design che lo renderanno celebre, sono i testimoni del radicale cambiamento di stile nel corso della sua carriera.

Il rinnovarsi è valore condiviso anche da Bally, il più antico marchio globale di lusso al mondo, che festeggia la nuova era e-commerce del suo negozio on-line sponsorizzando la mostra e presentando la borsa da uomo Argus e la magnifica scarpa-grattacielo Ilya, creata per l'occasione: un'autentica incarnazione dello stile modernista di Le Corbusier.

Ancora una volta architettura e moda - due discipline che inevitabilmente coniugano funzionalità e creatività - si incontrano, perché come ha detto Brian Atwood, direttore creativo di Bally, "hanno molti aspetti in comune: così come il tetto non può crollare e le pareti devono stare in piedi, il tacco non può rompersi e deve permettere di camminare."
 
"Le Corbusier - The Art of Architecture"
Fino al 24 Maggio
Barbican Centre
Silk Street, Londra
www.barbican.org.uk/artgallery
http://www.bally.com/

articoli precedenti

aggiungi un commento