VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)

Beatrice

Guarda la gallery

04.05.2009

FOTOGRAFIA
The Puppet show,
le marionette viventi
di Winkler+Noah

A Milano, le immagini pluripremiate dei bambini-marionetta dei due fotografi italiani. Così l'infanzia di oggi diventa teatro della società contemporanea... di Elisa Della Barba

VOTA [ 12345 ] (3 voti)
Bastano pochi secondi e l'immagine di Beatrice, simbolo della mostra "The Puppet Show", non te la togli più dalla testa. Difficile cancellare quella bambina bionda con gli occhioni blu che un fotoritocco al mento - unico dettaglio distorto di un ritratto altrimenti impeccabile - ha ridotto a marionetta.

Il ritratto ha già ricevuto due fra i più importanti riconoscimenti  in ambito fotografico internazionale: l'American Photography di New York e il "200 Best Photographers Worldwide" di Luerzers Archive.

La serie dei 30 ritratti di bambini fra i due e gli otto anni trasformati in "bambole" è metafora schiacciante e immediata agli occhi del visitatore: l'interpretazione sull'infanzia di oggi per mano dei fotografi italiani Winkler+Noah è a dir poco inquietante.

Non è Photoshop a renderli marionette nella vita reale: sono gli adulti quelli che muovono i fili di queste bambole in carne ed ossa costrette a soddisfare sogni di perfezione che non gli appartengono.

Forte il messaggio e l'iniziativa: il ricavato della vendita delle opere andrà alla onlus Epsilon per la costruzione di una scuola in Africa.

Non è un caso che i fotografi abbiano scelto di modificare solo la bocca, mobile come quella dei fantocci per ventriloqui. Il sorriso finto, privo di trasporto, grida un'emotività fittizia, costretta nei confini della "buona educazione da salotto".

I bambini di oggi sono circondati da un vuoto affettivo che si rispecchia nel loro linguaggio da adulti, i discorsi fra amichetti ridotti a una lunga sfilza di impegni extrascolastici. Impossibile perdere tempo, divertirsi a sporcarsi e a rincorrersi, se si è schiacciati da un sovraccarico intellettuale e da aspettative inevitabilmente inadeguate.

Guardiamoli bene, questi ritratti, per ricordarci che i cuccioli d'uomo hanno un'anima, ludica e bellissima, da custodire gelosamente così com'è, il più a lungo possibile.

The Puppet Show di Winkler+Noah
Dal 6 al 10 maggio 2009
Galleria Artepensiero
Via del Vecchio Politecnico 7, Milano
www.puppet-show.net
www.winkler-noah.it
www.epsilon-onlus.org

articoli precedenti

aggiungi un commento