VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Ron English, <I>Abraham Obama</I>

Ron English, Abraham Obama

Guarda la gallery

12.05.2009

EVENTI
Yes we can: il pop surrealismo americano a Roma

Da slogan per la campagna presidenziale di Barack Obama
a titolo della collettiva che chiude la stagione espositiva
della Dorothy Circus Gallery

di Elisa Della Barba

VOTA [ 12345 ] (2 voti)
TAGS: Roma, mostre, arte
Dal 13 maggio lo spazio romano dedicato alle nuove tendenze dell'arte figurativa e al pop surrealism, tra i più vitali ed emozionanti movimenti recenti dell'arte contemporanea, presenta 20 opere di cinque artisti del pop surrealismo americano.

I lavori saranno raccontati attraverso note e suggestioni da Gianluca Marziani: tra gli artisti in mostra Ron English, autore del famosissimo ritratto del presidente Obama miscelato al volto di Abraham Lincoln, e Camille Rose Garcia, Kris Lewis, Ken Keirns e Francesco Lo Castro.

Durante la serata d'apertura "Art in Motion", "arte dal vivo", permetterà di vedere all'opera artisti che si cimenteranno con installazioni, pittura e drawing: l'americano Tim Biskup monterà l'opera The Mystic Temple of Self-Entitlement; Flying Förtress, dalla Germania, creerà un'opera in collaborazione con il designer e street artist inglese The London Police; il romano Elio Varuna presenterà un live painting e The Freshest Body, il suo ultimo catalogo. A seguire l'intrattenimento musicale a cura di Dj Alphabeast (aka Tim Biskup).

Non solo arte ma anche iniziative di solidarietà: all'opening, "Il Colore del grano", "Millepiedini" e "Armonia" presenteranno al pubblico le proprie attività e i progetti sostenuti da Dorothy Circus Gallery attraverso la donazione di opere d'arte e oggetti di merchandising d'autore che le associazioni venderanno sul posto.

Una parte del ricavato dalla vendita delle opere sarà devoluto in beneficenza  a sostegno dei terremotati dell'Abruzzo.  

Yes we can
13 Maggio - 10 luglio 2009
Dorothy Circus Gallery Via Nuoro 17, Roma
www.dorothycircusgallery.com

articoli precedenti

aggiungi un commento