VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Roberto Capucci

Roberto Capucci, Abito scultura del 1992.
Foto Claudia Primangeli

Guarda la gallery

15.09.2009

MOSTRE DI MODA
Gli abiti scultura di Capucci 

Dal 17 settembre al Castello Odescalchi di Bracciano, storia, arte e moda si fondono per raccontare la fiaba dello stilista che con le sue creazioni ha reso materia i sogni femminili  VAI ALLA GALLERY

di Elisa della Barba

VOTA [ 12345 ] (1 voto)
Artista colto e poliedrico, Roberto Capucci è un architetto dello stile, un Maestro del colore proprio come il Beato Angelico e Tiziano a cui si è ispirato costantemente, i volumi delle stoffe il suo linguaggio per esprimere la bellezza femminile.

Il Castello Odescalchi gli rende omaggio con una mostra di 66 abiti scultura curata personalmente dallo stesso Capucci e un allestimento realizzato nel secondo piano dell'Ala Nobile, nel Loggiato e nell'antica Sala del Guardaroba.

Le antiche pietre del castello e le opere del museo - tra cui un ritratto che raffigura Cristina di Svezia, restaurato per l'occasione - instaurano un rapporto eletto con le forme plastiche degli abiti scultura. Ecco allora scaturire un'armonia estetica che non poteva non richiamare a sé anche quella musicale con un omaggio alla musica di Armando Trovajoli: le sue note accompagnano il visitatore alla sezione conclusiva del percorso espositivo della mostra.

Le creazioni del Maestro toccano anche il Teatro nella Sala della Loggia, dedicata alla prima esposizione assoluta di 25 disegni di costumi teatrali. I bozzetti illustrano il desiderio dell'artista di esplorare le infinite potenzialità espressive e comunicative dell'abito.

Testimonianza del vicendevole dialogo con le arti anche la manifestazione "OpereFestival", ricco cartellone di spettacoli (dal 17 al 20 settembre per i primi quattro giorni di apertura della Mostra) che sono testimonianza dei fertili scambi tra le opere di Capucci, il patrimonio del Castello Odescalchi e le Arti.

Sovrana Eleganza - Roberto Capucci
17 settembre - 13 dicembre 2009
Castello Odescalchi, Bracciano
www.odescalchi.com

articoli precedenti

aggiungi un commento