VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)

Wassily Kandinsky, Sky Blue (Bleu de ciel), marzo 1940


17.09.2009

Kandinsky a New York

In mostra al Solomon R.Guggenheim Museum 100 dipinti, alcuni rari o inediti, per ripercorrere la carriera del grande artista

di Elisa della Barba

VOTA [ 12345 ] (1 voto)
Pioniere dell'astrattismo e uno dei più grandi teorici del Modernismo, Wassily Kandinsky (1866-1944) è colui che ha giocato col colore prendendolo molto sul serio. Nato a Mosca, studia legge ed economia, ma a 30 anni lascia la Russia per studiare pittura a Monaco. Qui inizia un florido percorso artistico che lo porta ad un'intensa attività creativa e alla realizzazione di mostre.

La tecnica visiva non è l'unico mezzo che utilizza per esprimersi: pubblica il primo scritto nel 1911, "Lo spirituale nell'arte",  in cui esplora le connessioni tra pensiero teosofico, forma e colore nella pittura e considera il potenziale della musica di esprimere sentimenti e idee.

Da allora, stimolato dagli amici musicisti e artisti d'avanguardia abbandona il figurativo per l'astratto. La sua produzione e sperimentazione, marcata da due guerre e dalla rivoluzione russa, continuerà fino alla sua morte.

Il Solomon R. Guggenheim, in occasione del 50esimo anniversario del Museo, gli rende omaggio con una mostra di circa 100 dipinti (realizzati dal 1907 al 1942) riuniti grazie alla collaborazione del Centre Pompidou di Parigi, la Solomon R. Guggenheim Foundation di New York e la Galleria Lenbachhaus di Monaco di Baviera, oltre a collezioni private e pubbliche.

Completata da più di 60 lavori su carta, la mostra ripercorre in ordine cronologico la carriera del pittore anche attraverso opere che a causa della loro delicatezza molto raramente - o mai - sono state prestate, come Colorful Life (Motley Life) (Das bunte Leben, 1907) e Light Picture (Helles Bild, 1913).

Evento collaterale in contemporanea, la mostra fotografica Gabrielle Münter and Vasily Kandinsky, 1902-14: A life in photographs" al Sackler Center for Arts Education, laboratorio didattico del Museo.

Kandinsky
18 settembre 2009 - 13 gennaio 2010
Solomon R. Guggenheim Museum
1071 Fifth Avenue, New York
www.guggenheim.org

articoli precedenti

aggiungi un commento