VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Bastano 2 minuti: controlla la tua posta elettronica e segui le istruzioni contenute nella mail che ti abbiamo appena inviato.
Con un click confermi la tua iscrizione a Style.it e inizi subito a navigare nel nuovo mondo di Style.it da protagonista! Se non hai tempo in questo momento, non c'è problema! Puoi scoprire le novità del sito e navigare fra i nostri servizi, i nuovi canali, la community. Però ricorda che se confermi la tua iscrizione e navighi sempre come utente loggata... c'è più divertimento!

VECCHIO UTENTE

Ciao!

Hai visto quante novità su Style.it? Una nuova grafica, una nuova community e moltissime nuove opportunità per diventare protagonisti del sito. Vuoi scoprire il mondo di Style.it? Contatta la redazione inviando un email a lestylersietevoi@style.it e riceverai le istruzioni per confermare la tua registrazione.
Basteranno pochissimi click! :-)

UTENTE NON RICONOSCIUTO

Utente non riconosciuto!

La password e l'utente/email che hai inserito non sono stati riconosciuti. Se non sei ancora registrato, cosa aspetti? Basteranno pochissimi click! :-)
Beatles, The Who e Jimi Hendrix

Guarda la gallery

13.10.2009

Londra. Let's Pop!

Dal 15 ottobre, una grande mostra fotografica alla National Portrait Gallery festeggia i protagonisti della musica degli Anni 60.
VAI ALLA GALLERY

di Elisa della Barba

VOTA [ 12345 ] (0 voti)
Crearono la Swinging London: sono i Beatles, i Rolling Stones, i Kinks, gli Who. E sono stati loro a fare gli Anni 60. Beatles to Bowie: The 60s Exposed celebra il 50° anniversario (tecnicamente nel 2010) con 150 fotografie, per lo più inedite, e 150 oggetti: copertine di vinili, spartiti musicali, giornali, ricordi.

Organizzata cronologicamente in 10 sezioni che coprono ogni anno del decennio, la mostra conta immagini classiche dei gruppi più famosi e ritratti di cantanti come Cliff Richard, Billy Fury, Marianne Faithfull, Jimi Hendrix e David Bowie.
Immagini, musica, moda e performance insieme per ricreare le icone musicali che conosciamo oggi.

Si gioca visivamente sulla rivalità dichiarata fra Beatles e Rolling Stones grazie a una varietà di fotografi famosi che hanno aiutato a creare e sostenere la loro immagine, si palesa come fotografi più giovani come Fiona Adams e Philip Townsend abbiano seguito religiosamente lo stile di Cecil Beaton e Norman Parkinson.

L'obiettivo della mostra è analizzare come i cantanti inglesi non solo abbiano creato dei grandi classici pop ma abbiano anche avuto un importantissimo ruolo nel mondo della moda, lanciando e promuovendo designer inglesi come Cilla Black e Lulu fino alla poliedrica cantante Sandie Shaw, che dopo essere stata nominata "la principessa pop scalza degli anni '60" ha creato una sua linea di moda.
 
La mostra accompagna poi lo spettatore alla musica psichedelica che sarà protagonista del decennio successivo, con gruppi come i Pink Floyd o David Bowie, con il suo primo successo del 1969, Space Oddity.

Beatles to Bowie: the 60s exposed
15 ottobre 2009 - 24 gennaio 2010
National Portrait Gallery
St Martin's Place WC2H 0HE, Londra
www.npg.org.uk

articoli precedenti

aggiungi un commento